Ancora una volta la Delegazione teramana ha raccolto le migliori energie: oltre 250 persone hanno partecipato al pranzo di gala 2019 per sostenere la ricerca scientifica

Oltre 250 partecipanti all'evento di raccolta fondi 2019 a Teramo

Sono stati oltre 250 i partecipanti al pranzo di gala organizzato dalla Delegazione di Teramo della Fondazione Umberto Veronesi. Il tradizionale appuntamento con il sostegno alla ricerca si è tenuto domenica 13 ottobre presso Villa Fiorita di Giulianova (nella foto). 

L'evento, infatti, come ogni anno è dedicato al finanziamento di una borsa di ricerca da destinare a una ricercatrice o ricercatore abruzzese, attraverso il bando che la Fondazione Veronesi ogni anno emana, selezionando i candidati più qualificati e promettenti negli ambiti dell'oncologia, delle neuroscienze, della cardiologia e della prevenzione delle malattie croniche.

Nel 2019 la Delegazione teramana, guidata da Anna Maria Ressa Camerino, ha finanziato il lavoro di Ester Sara Di Filippo, ricercatrice presso l'Università degli Studi di Chieti-Pescara che si occupa della sarcopenia, una progressiva perdita di massa e forza muscolare dovuta all'invecchiamento. 

Negli anni precedenti sono stati sostenuti due anni di studi di Daniela Di Giacomo sulla ereditarietà del tumore nelle donne abruzzesi, le ricerche di Nicola Cosentino sul ruolo del sistema immunitario nella formazione delle placche nelle coronarie, di Davide Sartini per la cura del cancro attraverso lo studio delle cellule staminali, di Domenico Mattoscio sulla efficacia delle resolvine nel ritardare la crescita dei tumori di origine virale.