Chiudi
Alimentazione

Quattro consigli facili per stare bene anche a Natale

pubblicato il 18-12-2018

Curare la dieta e fare movimento, godendosi fino in fondo il clima delle feste natalizie? Si può! I consigli di Elena Dogliotti

Quattro consigli facili per stare bene anche a Natale

Quattro semplici idee per migliorare lo stile di vita anche nel periodo delle feste di fine anno (e possono essere anche idee originali per regali utili):

1- Non sempre si riesce a consumare almeno 5 porzioni al giorno di frutta e verdura e a bere adeguate quantità di acqua, soprattutto in inverno. Una buona soluzione possono essere gli estratti o i centrifugati vegetali in ci possiamo sbizzarrire abbinando frutta e verdura per creare mix colorati gradevoli al palato e ricchi di micronutrienti e molecole bioattive. Sono entrambi ottimi, la differenza tra i due è che mentre negli estratti si ha una spremitura, nei centrifugati una lama tritura gli alimenti girando ad elevata velocità e ricavandone la parte liquida. In questo caso il processo produce calore, per cui se vogliamo che vengano mantenute il più possibile intatte le sostanze termosensibili è preferibile l'estratto. 

2- Il clima rigido non invoglia a praticare attività fisica all’aperto anche d'inverno; una soluzione può essere creare dei piccoli gruppi tra amici o colleghi per seguire un corso in palestra o piscina e magari delle uscite il fine settimana. Le attività ovviamente dovranno incontrare i gusti di tutti ed essere adeguate per l’età, ma far parte di un gruppo diminuisce il rischio di essere incostanti o addirittura abbandonare gli allenamenti. Pilates, yoga, ginnastica in acqua, ballo sono tra le attività che potrebbero incontrare maggiori consensi.

3- Nel periodo Natalizio spesso vari dolciumi “compaiono” nei cassetti delle scrivanie in ufficio o nella credenza di casa. La strategia migliore per quanto riguarda le pause in ufficio o i momenti di relax in casa è quella di puntare su un appagamento olfattivo più che di gusto. Tisane, infusi e the aromatizzati con erbe o spezie come cannella, vaniglia, zenzero, possono calmare il desiderio di dolce e dare effetto rilassante ed appagante. Se invece siamo invitati fuori cerchiamo di limitarci nelle quantità e di non collezionare troppe deviazioni ravvicinate da quelle che sono le sane abitudini alimentari.

4- E fuori casa? Il mese di dicembre è anche un continuo agguato ai buoni propositi a tavola. Si passa da aperitivi a cene con colleghi, parenti e amici. Ovviamente non si possono declinare tutti gli inviti (magari gli eventi a cui non ci fa piacere partecipare sì), quindi cerchiamo ove possibile di “pilotare” la scelta del locale in modo da essere certi di trovare delle alternative di menu che non escano dallo stile mediterraneo o magari nel caso di parenti o amici mettiamoci in gioco noi in prima persona con qualche contributo culinario se non con l’intero buffet. In questo caso puntiamo sui colori della tavola e dei cibi, prepariamo i piatti in piccole porzioni in modo da poter fare più assaggi e cerchiamo di utilizzare ingredienti gustosi ma poco utilizzati, come i legumi per esempio. Affianchiamo ai dolci della tradizione dei dessert alternativi, che siano moderati in grassi saturi e zuccheri, e non dimentichiamoci della frutta fresca di stagione come arance, mandarini e melagrane.

Elena Dogliotti
Elena Dogliotti

Biologa nutrizionista nata a Vercelli nel 1976 Laureata in Biologia all'Università degli studi di Milano e PhD in Scienze Alimentari all'Università degli studi di Milano. Svolge attività di ricerca nell'ambito della prevenzione delle malattie cardiovascolari e si dedica alla divulgazione scientifica delle buone abitudini alimentari.


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza