Boggio Elena

NOTE BIOGRAFICHE:

  • Nata a Borgomanero (NO) nel 1982
  • Laureata in Biotecnologie Mediche e Farmaceutiche presso l’Università degli Studi del Piemonte Orientale "Amedeo Avogadro", Novara
  • PhD in Medicina Molecolare presso l’Università degli Studi del Piemonte Orientale "Amedeo Avogadro", Novara

2021

Poli-chemioterapia innovativa nel trattamento del melanoma

Il melanoma è un tumore della pelle molto aggressivo e diversi pazienti presentano una prognosi incerta anche dopo la rimozione chirurgica, a causa della comparsa di recidive e metastasi in circa il 60% dei casi a 4 anni dall’intervento. Studi recenti suggeriscono che ICOS, una molecola coinvolta nel funzionamento del sistema immunitario, potrebbe essere sfruttata nella terapia contro il cancro. Per questi motivi è stata sviluppata una molecola, chiamata ICOS-Fc, in grado di bloccare le cellule tumorali che possiedono sulla loro superficie il recettore per ICOS.

Obiettivo del progetto sarà sperimentare un nuovo approccio terapeutico che prevede la somministrazione di diversi chemioterapici classici in combinazione con ICOS-Fc tramite nanoemulsioni – cioè piccolissime goccioline in grado di trasportare questo mix di farmaci e distribuirlo facilmente nell’organismo. L’uso delle nanoemulsioni rappresenta una innovazione nel campo della poli-chemioterapia (cioè l’utilizzo contemporaneo di più farmaci con diverso meccanismo d’azione), e potrebbe dimostrarsi uno strumento altamente efficace, sicuro e versatile per la cura del melanoma.

Dove svilupperà il progetto:

Università degli Studi del Piemonte Orientale "Amedeo Avogadro", Novara

Area

Torna a inizio pagina