Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Il progetto di salute pubblica realizzato da La Roche-Posay per sensibilizzare alla prevenzione del melanoma, affiancato per la prima volta dalla Fondazione Veronesi.

La Roche-Posay e Fondazione Veronesi insieme per la prevenzione del melanoma

Quest’anno, per la prima volta,  Fondazione Umberto Veronesi, da sempre impegnata sul fronte della prevenzione, è accanto La Roche-Posay nel progetto MY SKINCHECK, che per il settimo anno mira a sensibilizzare la popolazione alla prevenzione del melanoma e a diffondere comportamenti responsabili al sole. 

Un dermatologo sarà gratuitamente a disposizione della popolazione, all’interno del Camper del Sole, per una visita dei nei e per dare preziosi consigli sulla corretta esposizione al sole, non solo in spiaggia o durante i mesi estivi ma nel corso di tutto l’anno.

I bagnanti degli oltre 100 stabilimenti di Forte dei Marmi, potranno inoltre ricevere informazioni grazie alla presenza di locandine e opuscoli informativi che saranno a disposizione per tutto il mese di luglio.

L’educazione svolta negli anni si arricchisce così di un nuovo messaggio: l’importanza della corretta esposizione al sole non solo in spiaggia o durante i mesi estivi, ma anche in città, ad esempio quando si fa sport all’aria aperta.

 

DATE E LOCALITA’ DI MY SKINCHECK

FORTE DEI MARMI // 7 – 13 luglio 2014 nelle aree parcheggio degli stabilimenti balneari

FORTE DEI MARMI // 14 – 15 luglio 2014 in piazza Garibaldi e in piazza Vittoria Apuana

( dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 18 )

 

La diagnosi precoce del melanoma rappresenta il più efficace strumento per il controllo clinico-prognostico del tumore cutaneo. Il melanoma è sicuramente guaribile solo se viene asportato chirurgicamente nella sua fase iniziale, quando ancora confinato negli strati più superficiali della pelle. La strategia più importante per combattere questa malattia è la prevenzione.

Non esporsi mai al sole senza una protezione adeguata sulla pelle: vestiti o filtri solari con un fattore di protezione adeguato, tra 20 e 50 a seconda del proprio fototipo, efficace contro i raggi UVB e UVA e senza ingredienti a potenziale rischio cutaneo (alcuni conservanti e gli allergeni presenti nei profumi), e in ogni caso mai rinunciare alla protezione anche se si è già abbronzati o si ha la pelle scura. Meglio evitare o ridurre al minimo l’impiego di lampade e lettini abbronzanti. Importante anche effettuare con regolarità una visita dermatologica e tenere sotto controllo le macchie delle pelle e i nei, secondo la regola dell’ABCDE: Asimmetria, Bordi irregolari, Colore variabile, Dimensione ed Evoluzione rapida. Quando si notano uno o più di questi parametri è opportuno rivolgersi al proprio medico o dermatologo.

 

Sul sito www.myskincheck.it saranno disponibili maggiori informazioni sull’iniziativa.