Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

La Fondazione Veronesi si impegna contro il tumore al seno nei paesi a basso reddito e cerca personale medico volontario. Il bando scade il 14 febbraio

Nasce la Breast Cancer Task Force

Ogni anno, nel mondo, muoiono 8 milioni di persone per tumore. Il 70% dei decessi si verificano in Asia, America del Sud e Africa. Il 12% è dovuto al tumore al seno. Sin dalla sua nascita, nel 2003, la Fondazione Umberto Veronesi si è occupata di promuovere la salute delle donne in ambito oncologico, soprattutto in aree dove il tumore al seno rappresenta ancora una delle principali cause di morte. Negli anni sono stati numerosi gli interventi a favore delle donne, attraverso la realizzazione di campagne di diagnosi del tumore al seno svoltesi in Egitto (Il Cairo, 2004), in Israele (Nazareth, 2006) e in Palestina (Gerusalemme Est, 2009).

Dal 2011, l’impegno di Fondazione Umberto Veronesi si è intensificato attraverso l’attivazione di un gruppo di lavoro impegnato a fare formazione in ambito oncologico/senologico in Afghanistan (Herat), dove è stato realizzato un ambulatorio per la diagnosi del tumore al seno dotato di macchinari diagnostici e per il quale è stato formato personale medico locale, e in Repubblica di Guinea (Conakry).

Nel 2016, Fondazione Umberto Veronesi intende consolidare il proprio impegno nella lotta contro il tumore al seno, già noto in Italia con il progetto Pink is Good, anche nei paesi in stato di grave necessità, e per questo motivo lancia il progetto Breast Cancer Task Force, che prevede la costituzione di un team medico-sanitario volontario specializzato nella diagnosi e nella cura del tumore alla mammella. Gli operatori saranno impegnati nella formazione e nel trasferimento di know-how medico e scientifico al personale medico residente di Paesi bisognosi a vantaggio della popolazione femminile locale.
 

Fondazione Umberto Veronesi ha pubblicato un bando pubblico (scarica in formato pdf), con scadenza il 14 febbraio 2016, ricercando le seguenti figure mediche e paramediche: medico radiologo, medico chirurgo senologo, tecnico di radiologia, medico specialista in oncologia, radioterapista e infermiere. Il bando è aperto anche a medici specializzandi in queste specialità sopracitate.

Ai medici volontari è richiesta la partecipazione almeno ad una missione all’anno della durata di circa 10 giorni (lavorativi) durante i quali il personale medico della Breast Cancer Task Force viene ospitato presso una struttura ospedaliera presente nel paese selezionato per fare formazione al personale locale. Nel 2016 i Paesi coinvolti saranno: Haiti, Afghanistan (Herat), e in valutazione la Repubblica di Guinea.

Le candidature verranno valutate da un comitato specialistico interno a Fondazione Umberto Veronesi.

Per maggiori informazioni : bandi@fondazioneveronesi.it, specificando nell’oggetto: CANDIDATURE BREAST CANCER TASK FORCE.