Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

La Prevenzione al Femminile in campo il 6 aprile nei palazzetti della Serie A1

Un nuovo appuntamento con Fondazione Veronesi e Lega Pallavolo Serie A Femminile

La Fondazione Umberto Veronesi torna sui campi della Serie A1 Femminile di Pallavolo. Sabato 6 aprile, in occasione dell'ultima giornata di Regular Season, la partnership scientifica tra Fondazione e Lega Pallavolo Serie A Femminile vivrà un nuovo capitolo, dedicato alla Prevenzione al Femminile.

La campagna coinvolgerà le atlete, che si schiereranno all'ingresso sul taraflex con una divisa speciale: la t-shirt di Fondazione Veronesi.

Nei palazzetti di Villa Cortese (diretta su Rai Sport 1, ore 20.30), Conegliano, Giaveno e Urbino le giocatrici ricorderanno a tutti i tifosi e appassionati presenti come la prevenzione sia un principio fondamentale per la vita di donne e uomini. Il pubblico sarà informato, attraverso le cartoline distribuite sugli spalti, sui benefici che induce il "Decalogo della Prevenzione al Femminile".

Dall'invito ad adottare "uno stile di vita corretto, a non fumare, fare esercizio fisico regolarmente, seguire un'alimentazione sana, controllare il peso, evitare i superalcolici e limitare il consumo di alcol, zucchero e sale", all'indicazione di una serie di esami e controlli - l'autopalpazione, l'ecografia mammaria, la visita senologica, il Pap test - che le donne dovrebbero effettuare dai 20 anni in poi per proteggere la propria salute e prevenire molte malattie.

La Lega Pallavolo Serie A Femminile e le sue atlete si fanno, ancora una volta, promotrici di uno stile di vita sano per tutti, la base della prevenzione. Già in occasione della 9° giornata del girone di andata del Campionato di Serie A1 (15-16 dicembre), fu sviluppata la prima campagna di informazione, incentrata sul tema della sana alimentazione.  

Scarica il Decalogo della Prevenzione al Femminile (.pdf 60 KB)

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video

La buona informazione che fa bene a tutti. Visita il Magazine, il portale di chi crede nella ricerca

Chiudi