Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

A Torino duemila persone coinvolte in workshop, dibattiti e incontri. Raccolti in un mese in tutti i punti vendita i fondi per sostenere una borsa di ricerca annuale

Un successo la collaborazione fra PAM e Fondazione Veronesi

Si è concluso l'intenso mese della speciale iniziativa in collaborazione con la Fondazione Umberto Veronesi Torino e Pam, 50 anni insieme - L’impegno comune per la ricerca, la campagna promossa da Pam e Panorama in occasione del cinquantesimo anniversario di presenza nel capoluogo piemontese. 

Filo conduttore dell'iniziativa è stato il tema della prevenzione e della sana alimentazione, con una serie di eventi dedicati alla popolazione e che si sono tenuti nel corso del mese di settembre presso il Centro Congressi Lingotto. Inoltre, presso i punti vendita Pam, Pam local o Panorama della provincia di Torino una parte del ricavato dalla vendita di una serie di prodotti è stato devoluto a una borsa di ricerca da assegnare a uno dei giovani scienziati che la Fondazione Veronesi sosterrà nel 2017.

La consegna dell’assegno è avvenuta il 1° ottobre, in occasione della festa organizzata per la giornata conclusiva dell’Anniversario presso il Centro Commerciale 8 Gallery del Lingotto (nella foto, Donatella Barus, direttore del sito fondazioneveronesi.it, Marco Bianchi, divulgatore per la Fondazione che ha condotto due show cooking, Marco Berry, che ha animato il pomeriggio, e Diego Audenino, direttore dell'Area NordOvest di Pam Panorama).

In tutto gli incontri dedicati alla salute hanno coinvolto 2.000 persone, fra studenti delle scuole secondarie di secondo grado, scolari delle primarie, genitori e cittadini di ogni età. Si sono tenuti due incontri sul tema "Scienza e salute", dedicati a Alimentazione e sport e ai falsi miti dell'alimentazione. Due giorni di laboratori "Bimbi in cucina e mamme in classe". Cinque giorni di laboratori “Io vivo sano”, aperti alle classi delle scuole primarie e dedicati alla nutrigenomica. Due workshop "#fattivedere", in cui i ragazzi delle scuole superiori si sono confrontati con esperti sul tema del fumo.