Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
Altre News

Psoriasi: il farmaco Ixekizumab è già disponibile in Italia?

pubblicato il 20-07-2017
aggiornato il 25-07-2017

La risposta al dubbio di un lettore. Il nuovo anticorpo monoclonale è da poco disponibile e rimborsabile anche nel nostro Paese. Ma per la somministrazione è necessario affidarsi a medici esperti

Psoriasi: il farmaco Ixekizumab è già disponibile in Italia?

Mi chiamo Alessandro, ho 33 anni e sono affetto da psoriasi moderata grave da oltre 25 anni. Ho letto un vostro articolo e vorrei sapere se nel frattempo anche in Italia è divenuto possibile accedere a questa cura.

Grazie,

Alessandro S. (Verona)

 

Risponde Antonio Costanzo, responsabile dell'unità operativa di dermatologia all'istituto Clinico Humanitas di Rozzano (Mi)

L’Ixekizumab è oggi disponibile anche sul mercato italiano, rimborsabile per i pazienti che rispecchieranno l'indicazione terapeutica. Si tratta di una soluzione molto attesa dai quasi due milioni di italiani affetti da forme moderate e gravi di psoriasi a placche, grazie al suo elevato profilo di efficacia verificato attraverso diversi studi che hanno visto coinvolti quasi ottomila pazienti. Ixekizumab, al pari di altri farmaci biologici, ha confermato le proprie peculiarità in termini di efficacia e sicurezza anche nel lungo periodo, mantenendo i risultati fino a 108 settimane: ovvero quasi due anni e mezzo.


La capacità di eliminare le placche psoriasiche è dovuta all’azione diretta nei confronti dell’interleuchina 17A, una citochina pro-infiammatoria rilasciata dai linfociti T-helper che svolge un ruolo chiave nei meccanismi di insorgenza della psoriasi. La terapia deve essere somministrata da un medico con esperienza nella diagnosi e nel trattamento della psoriasi.


La molecola è disponibile in siringhe pre-riempite per iniezione o in iniettori a penna, che permettono la somministrazione del farmaco mediante una puntura sotto pelle.

Hai anche tu una domanda in tema di salute? Registrati e invia il tuo quesito

 


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza