Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
Altre News

Quando consultare l'andrologo

pubblicato il 30-07-2012

L’abolizione della visita di leva ha cancellato l’unico controllo medico dello sviluppo genitale maschile con pesanti ripercussioni sul calo della natalità italiana e di diverse patologie sessuali

Quando consultare l'andrologo

L’abolizione della visita di leva ha cancellato l’unico controllo medico dello sviluppo genitale maschile con pesanti ripercussioni sul calo della natalità italiana e di diverse patologie sessuali

Nel corso della vita maschile possono senz’altro essere individuati dei passaggi «critici» che potrebbero richiedere una valutazione andrologica. I momenti «più delicati» sono l’infanzia, il periodo puberale, l’età adulta e l’età avanzata. In ognuno di questi momenti devono essere ricercate le patologie più frequenti in quella fascia d’età:

  • nell’infanzia si valuterà la normalità dell’apparato genitale (assenza di criptorchidismo, di fimosi od altre alterazioni dei genitali esterni);
  •  in epoca puberale si dovrà verificare che non ci siano alterazioni nello sviluppo sessuale ed identificare quanto più precocemente possibile un eventuale varicocele od altre situazioni che potrebbero compromettere la fertilità futura del soggetto;
  •  in età adulta l’attenzione sarà posta principalmente sulle malattie infiammatorie e/o trasmissibili che presentano un’acme proprio in questa epoca;
  •  in età più avanzata, infine, l’attenzione sarà volta principalmente alla valutazione e prevenzione delle malattie della prostata.

 Per quanto riguarda la visita adolescenziale, sotto forma di screening, due sono gli aspetti fondamentali. Primo un colloquio nelle scuole per dare informazioni sull’apparato genitale, sui fattori di rischio che possono compromettere la salute genitale e la capacità riproduttiva e poi uno sguardo agli stili di vita. Gli organi sessuali, infatti, soffrono come tutti gli altri organi, quindi va posta attenzione all’uso di cibi grassi, alcol e droghe. Successivamente i ragazzi che lo desiderano possono accedere alla visita medica per la raccolta dei dati  anamnestici e, se da un controllo medico si evidenziano sospetti di patologie, l’individuo viene avviato a esame del liquido seminale o al color doppler.


Commenti (0)


In evidenza