IL POMODORO. BUONO PER TE, BUONO PER LA RICERCA

AVVISO nuovo Coronavirus e Covid-19 - EVENTO RIMANDATO 


Come tutti sapete, le notizie legate al nuovo Coronavirus e al Covid-19 stanno creando una situazione di incertezza e apprensione. Siamo sicuri che molto presto questa situazione sanitaria si normalizzerà, anche se al momento non possiamo prevedere quando.

Ecco perché oggi abbiamo deciso di
posticipare l’evento di piazza “Il Pomodoro. Buono per te, buono per la ricerca”,
inizialmente previsto sabato 14 e domenica 15 marzo e già rimandato al 15 e 16 maggio,
a sabato 24 e domenica 25 ottobre 2020.

Siamo davvero dispiaciuti, ma abbiamo scelto di rimandare ulteriormente l’evento perché in questo momento è importante tenere sotto controllo la situazione sanitaria nazionale e venire incontro alle tante persone che avrebbero voluto scendere in piazza ma che, anche a causa di misure restrittive rispetto gli eventi pubblici emanate dalle autorità preposte, si troverebbero impossibilitate a farlo.

Il sostegno alla ricerca e alla cura dei tumori non può e non deve fermarsi! Non possiamo rischiare che i piccoli pazienti restino senza la speranza di ricevere le migliori cure possibili ed è per questo che vogliamo tornare in azione a maggio, ancora più numerosi e motivati di prima!

Tutti coloro che avevano dato la loro adesione come volontari saranno richiamati presto per rinnovare, ci auguriamo, la loro partecipazione.

Grazie di cuore per quello che avete fatto e per quello che farete per i bambini malati di tumore e per Fondazione Umberto Veronesi.

 

Sabato 24 e domenica 25 ottobre 2020 si terrà la terza edizione di “Il pomodoro. Buono per te, buono per la ricerca”.

Si tratta di un evento di raccolta fondi,  organizzato da Fondazione Umberto Veronesi grazie al contributo dell'Associazione Nazionale Industriali Conserve Alimentari Vegetali (Anicav) e del Consorzio nazionale riciclo e recupero imballaggi acciaio (Ricrea), per garantire le migliori cure possibili ai bambini malati di Leucemia Linfoblastica Acuta (LLA), la tipologia di tumore più frequente in età pediatrica.

In queste due giornate saremo presenti con i nostri banchetti in oltre 280 piazze italiane, dove a seguito di una donazione minima di €10, distribuiremo una confezione composta da tre lattine di pomodoro: pelati, polpa, pomodorino.

L'elenco delle piazze in cui potrai trovarci sarà pubblicato presto. Continua a seguirci, anche sulla pagina Facebook dedicata all'evento

L'EDIZIONE 2019

Nei 180 banchetti allestiti in tutta Italia il 30 e 31 marzo 2019, i volontari hanno distribuito a fronte di una donazione di 10 € le confezioni composte da tre lattine di pomodoro: pelati, polpa, pomodorino. Il pomodoro, un alimento immancabile in cucina che ben rappresenta l'importanza del sostegno alla ricerca scientifica d’eccellenza. Grazie ai 1.400 volontari siamo riusciti a raccogliere una cifra prossima ai 300.000 euro da destinare alla ricerca sui tumori pediatrici.

Grazie a tutti!

IL NOSTRO IMPEGNO PER I PIU' PICCOLI

Ogni anno, nel mondo si ammalano di cancro circa 250 mila bambini. Solo in Italia si riscontrano nell’arco di 12 mesi 1.400 nuovi casi nella fascia di età che va dai 0 ai 14 anni e 800 fra gli adolescenti (15-19 anni). I tumori dell'età pediatrica rappresentano ancora la prima causa di morte per malattia nei bambini e hanno un impatto drammatico sulle loro vite e quelle di tutta la famiglia.

La ricerca scientifica ha fatto tanto, ma ha bisogno che continuiamo a sostenerla. Per questo motivo Fondazione Umberto Veronesi nel 2019 si impegna a:

• finanziare ricercatori impegnati a trovare le migliori cure per i bambini e adolescenti malati di tumore

• sostenere cure innovative sui tumori pediatrici grazie all’apertura di protocolli di cura all’avanguardia.

Torna a inizio pagina