Raccolta fondi: cena a Trieste per sostenere un ricercatore locale

I fondi raccolti durante l'evento, tenutosi il 10 maggio, serviranno a finanziare le attività di un ricercatore locale

Il 10 maggio, a Trieste (Teatro lirico Giuseppe Verdi), s’è tenuta la prima cena di raccolta fondi della delegazione locale. Durante la serata, condotta da Cristina Parodi e organizzata col supporto del Lions Club Duino Aurisina (nella foto la presidente Lidia Strain, prima da sinistra), gli ospiti (130) hanno partecipato all’asta benefica dei gioielli di Roberto Borghesi, di cui parte del ricavato è stato donato a Fondazione.

 

I fondi raccolti in occasione della cena permetteranno di finanziare un ricercatore locale. «L’incontro s’è proposto come evento di avvio di una più coinvolgente partecipazione delle aziende e dei sostenitori del territorio ai progetti e agli sviluppi che il sodalizio porta avanti - afferma la coordinatrice della delegazione giuliana, Isa Amadi (nella foto alla destra di Cristina Parodi, ndr) -. L’obiettivo è favorire un impegno attivo a favore della conoscenza e del progresso scientifico».