Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
Altre News

Il dolore perchè

pubblicato il 23-05-2014
aggiornato il 11-05-2017

Tag:

dolore

Il sintomo dolore accompagna numerose patologie

Il dolore perchè

Il sintomo dolore accompagna numerose patologie sia di natura benigna sia di natura neoplastica. Può essere distinto in dolore acuto, nelle prime fasi della malattia, dolore cronico, se persiste nel tempo, dolore malattia, quando persiste anche dopo la guarigione della patologia che lo ha indotto.

Il dolore, in genere, è connesso alla necessità di segnalazione della presenza di malattia, di una lesione o di una alterazione nell’organismo. Quando il dolore continua nel tempo esaurisce la sua funzione e diventa una sindrome autonoma cronica, una sindrome inutile che va curata.

Le malattie che possono generare dolore cronico sono osteoartrite, artrite reumatoide, fibromialgia, lombalgia cronica, cefalea, emicrania, algie facciali atipiche, radicolopatia, dolore neuropatico, dolore neoplastico, herpes zoster, nevralgie post erpetiche, nevralgie trigeminali, neuropatia diabetica e vascolare, esiti di interventi chirurgici, di terapie radianti, esiti di traumi e patologie del connettivo.

 

torna allo SPECIALE LOTTA AL DOLORE


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza