Chiudi

Benvenuti nel mio blog

Ho sempre pensato che uno dei fondamenti della democrazia sia la possibilità di mettere a confronto con altri le proprie idee e i propri convincimenti. Ho sempre creduto che la convivenza civile sta nella capacità di capire le idee degli altri e, come diceva un motto degli Illuministi, di “osare di capire”, avere cioè il coraggio di adoperare la propria intelligenza per confrontarsi con gli altri.

Benvenuti nel mio blog

Ho sempre pensato che uno dei fondamenti della democrazia sia la possibilità di mettere a confronto con altri le proprie idee e i propri convincimenti. Ho sempre creduto che la convivenza civile sta nella capacità di capire le idee degli altri e, come diceva un motto degli Illuministi, di “osare di capire”, avere cioè il coraggio di adoperare la propria intelligenza per confrontarsi con gli altri.

E’ per questo motivo che mi sono convinto ad entrare anch’io in Internet e di “mettermi in rete” che poi significa mettersi in piazza, come nell’antica Grecia che ha insegnato al mondo il concetto di democrazia e dove nella piazza, nell’agorà, si discutevano e si decidevano le leggi, gli usi, le idee politiche e la vita scorreva con la partecipazione di tutti, forti e deboli, ricchi e poveri, saggi e meno saggi.

Secondo me, una società non è veramente democratica finché non si sposta decisamente verso la voglia di capire. In un’epoca in cui sono a disposizione di tutti moltissime opportunità d’informazione, rimango sempre sconcertato nel vedere quanto poco si approfitti di questo vantaggio. La mia speranza è che si torni a usare le grandi conquiste che l’odierna rivoluzione scientifica e tecnologica ci mette in mano per ragionare, capire e poi scegliere, con un atteggiamento sereno, fattivo ed equilibrato. Senza farci condizionare da ideologie e senza trasformare un confronto di idee in una assurda battaglia in cui i sostenitori dell’una o dell’altra tesi non chiedono mai agli avversari di spiegare per esteso le proprie ragioni , e si limitano a combatterle.

Cominciando questo blog ho una intima speranza che poi è un sogno: sogno un uomo e una società che abbiano dei dubbi (il dubbio, cioè il principio di sperimentazione, deve essere sempre il timone delle nostre azioni) ma che non abbiano paura. Concretamente, io mi auguro che coloro che desiderano dialogare con questo blog vogliano ragionare, capire e scegliere.

E’ lo stesso principio che mi ha ispirato nella realizzazione della Fondazione, che vuol promuovere il progresso delle scienze avendo la libertà di sapere per usare poi la libertà di scegliere.



Commenti (0)