Illescas Pomposo Oscar

NOTE BIOGRAFICHE: 

  • Nato a Città del Messico (Messico) nel 1984
  • Laureato in Pharmaceutical and Biological Chemistry presso la National Autonomous University of Mexico
  • PhD in Biological Sciences presso la National Autonomous University of Mexico

2022

La citochina MIF come bersaglio nelle metastasi peritoneali

Le metastasi del peritoneo (una membrana che riveste la cavità addominale e quella pelvica, ricoprendo le viscere) sono il secondo sito più comune di progres-sione del cancro del colon-retto. La presenza di metastasi peritoneali è associata a una prognosi sfavorevole, e purtroppo le terapie attualmente disponibili sono poco efficaci. Attraverso colture tridimensionali, derivate da metastasi provenienti da pazienti, è stata identificata la citochina MIF (una molecola segnale del sistema immunitario) come possibile bersaglio per bloccare la crescita del tumore metastatico. Risultati preliminari indicano che l’utilizzo di ibudilast, un antinfiammatorio inibi-tore di MIF (ben tollerato ed efficace nel glioblastoma) induce la morte delle cellule di queste colture. Obiettivo del progetto sarà di studiare il meccanismo con cui questo farmaco porta all’eliminazione le cellule tumorali. Inoltre, le colture tridimensionali di tumore al colon-retto saranno trattate con una combinazione di ibudilast e trattamenti convenzionali per le metastasi peritoneali, per cercare di aumentare l’efficacia terapeutica senza aumentare gli effetti tossici.

Dove svilupperà il progetto

Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, Milano

Area

Oncologia

2021

La citochina MIF come bersaglio nelle metastasi peritoneali

Le metastasi del peritoneo (una membrana che riveste la cavità addominale e quella pelvica, ricoprendo le viscere) sono il secondo sito più comune di progressione nel cancro del colon-retto. Le terapie attualmente disponibili sono poco efficaci e la presenza di metastasi peritoneali è associata a una prognosi sfavorevole. Attraverso colture tridimensionali in vitro, derivate da cellule staminali tumorali dei pazienti, è stato possibile identificare una proteina, la citochina MIF, come un possibile bersaglio per bloccare la crescita del tumore metastatico.


Obiettivo del progetto sarà valutare l’utilizzo dell’ibudilast, un farmaco antinfiammatorio che inibisce l’attività di MIF, come potenziale terapia per le metastasi peritoneali. Questo farmaco è ben tollerato ed è già stato utilizzato con successo nel glioblastoma, dove induce apoptosi (morte cellulare programmata) e potenzia l’effetto di altri farmaci.


Le colture cellulari tridimensionali derivate da pazienti verranno trattate con ibudilast, anche in combinazione con trattamenti convenzionali per le metastasi peritoneali, per cercare di incrementare l’efficacia terapeutica senza aumentare gli effetti tossici.

 

Dove svilupperà il progetto:

Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, Milano

Area

Oncologia
Torna a inizio pagina