Da Bennet le mascherine per bambini in tessuto. Parte del ricavato della loro vendita sosterrà Gold for kids, il progetto della Fondazione dedicato all’oncologia pediatrica

Bennet e Mattel al fianco di Fondazione Umberto Veronesi

In questi mesi, lo abbiamo capito sulla nostra pelle. Le mascherine (scopri come indossarle correttamente) sono uno dei dispositivi di protezione individuale più efficaci per evitare il contagio da Sars-CoV-2 e contenere i numeri della pandemia da Covid-19. Vista la loro imprescindibilità, dunque, perché non metterle anche al servizio della ricerca scientifica?

 

È questa l’idea che ha avuto Bennet, azienda leader nel mercato degli ipermercati e dei centri commerciali, con sedi in tutto il Nord Italia. A partire da metà dicembre, in tutti i punti vendita Bennet e su bennet.com saranno in vendita le mascherine per bambini realizzate in collaborazione con Mattel. Per ogni mascherina venduta, verrà devoluto un euro a Gold for Kids, il progetto con cui Fondazione Umberto Veronesi sostiene la ricerca sui tumori pediatrici. Le mascherine sono realizzate in cotone 100% doppio strato: lo strato esterno è idrorepellente con trattamento antigoccia e sono quindi lavabili e riutilizzabili. Tre i modelli disponibili: uno dedicato a Barbie, la fashion doll più famosa di sempre, Hot Wheels e al gioco di carte UNO.


La collaborazione tra Bennet e Fondazione Umberto Veronesi va avanti dal 2015. Nel 2018 l’azienda, grazie alle donazioni effettuate dai propri clienti nel corso della raccolta punti, ha devoluto 148mila Euro a sostegno della ricerca oncologica pediatrica. Grazie a questa somma, è stato possibile finanziare il Passaporto del lungo sopravvivere. L’anno scorso, invece, Bennet ha raccolto e donato quasi 24mila euro sempre per sostenere l’attività di ricercatori impegnati per individuare nuove soluzioni diagnostiche e terapeutiche per i bambini malati di cancro.


«Dal 2014 finanziamo anche la ricerca scientifica nel campo dell’oncologia pediatrica - conclude Monica Ramaioli, direttore generale di Fondazione Umberto Veronesi -. Abbiamo identificato i tumori che colpiscono maggiormente i bambini e deciso di finanziare protocolli di cura internazionali, in collaborazione con l'Associazione Italiana di Ematologia e Oncologia Pediatrica. Grazie al contributo di Bennet e Mattel continueremo il nostro impegno per la salute dei più piccoli, che sono il nostro futuro».

Torna a inizio pagina