L'iniziativa, svolta a Pescara lo scorso fine settimana, ha permesso di raccogliere quasi 258mila euro, che saranno devoluti alla ricerca sui tumori femminili

Un mercatino solidale per sostenere la ricerca sui tumori femminili

Una vendita solidale, per sostenere la ricerca scientifica sui tumori femminili. Più che positivo è il bilancio del mercatino organizzato a Pescara (15 e 16 dicembre al Pala Dean Martin di Montesilvano) dal gruppo Fater, durante il quale è stato possibile acquistare a prezzi vantaggiosi alcuni dei prodotti delle diverse linee donati a Fondazione Umberto Veronesi da Fater SPA e Procter&Gamble. La collaborazione con fondazione - con il marchio Lines, Fater è da tempo partner del progetto Pink is Good - ha fatto il resto. Oltre alla raccolta fondi (quasi 258mila euro la somma raggranellata), è stato possibile effettuare gratuitamente 110 visite senologiche


A margine del mercatino, ha riscosso successo il laboratorio di robotica e programmazione organizzato per bambini e adolescenti. Si è trattato di un’iniziativa di intrattenimento che ha messo a contatto i ragazzi con le frontiere più avanzate della tecnologia. Per la riuscita dell'evento, fondamentale è stato il contributo fornito dai volontari, dipendenti e pensionati di Fater e Fameccanica (altra azienda del gruppo), che si sono improvvisati «cassieri» cassieri e «commessi» di questo speciale «supermercato» aperto a fin di bene.