Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
Altre News

Epatite C: chi sono le persone a rischio?

pubblicato il 10-11-2014

La trasmissione del virus dell’Epatite C avviene per contatto diretto con sangue infetto. Ecco le vie di trasmissione e le categorie di persone che potrebbero essere a rischio

Epatite C: chi sono le persone a rischio?

Soggetti e situazioni a rischio del passato:

Emofilici in cui sono stati impiegati concentrati di fattori della  coagulazione prima del 1987 (quando sono stati introdotti processi d’inattivazione virale)

Soggetti che hanno ricevuto trasfusioni o somministrazione di emoderivati prima del 1992

Persone che hanno ricevuto trapianto di organi o tessuti eterologhi fino al 1992

 

Soggetti e situazioni a rischio del passato e del presente:

Soggetti con qualsiasi evidenza di danno epatico e in particolare soggetti con transaminasi persistentemente sopra la norma

Soggetti che nell'arco della loro vita hanno fatto uso di droghe per  via endovenosa anche se occasionale, saltuario e non continuativo

Soggetti con tatuaggi e piercing eseguiti in ambienti non  igienicamente protetti (es. carceri o istituti non certificati)

Operatori sanitari e personale di pubblica sicurezza  (giustificato dallo specifico rischio professionale)

Soggetti immigrati provenienti da regioni a endemia elevata

Bambini nati da madre positiva agli anticorpi contro il virus dell'epatite C

Persone con infezione da HIV

Soggetti sottoposti a lunga carcerazione

Persone che sono state sottoposte a emodialisi

Soggetti con crioglobulinemia


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video