La Fondazione Veronesi presenta "L'inquinamento indoor", un approfondimento sulla salute dell'aria e dei cittadini, una riflessione sui profili giuridici, etici e architettonici dell'abitare

L'inquinamento indoor: un volume per tutelare l'aria che respiriamo

L'aria che respiriamo rappresenta una delle più importanti sfide per la salute nel ventunesimo secolo. I dati più recenti hanno ritoccato al rialzo le stime, portando a 9 milioni l'anno il numero delle vittime dell'inquinamento atmosferico nel mondo.

La Fondazione Umberto Veronesi, da tempo impegnata a promuovere la conoscenza dei fattori di rischio e sensibilizzare opinione pubblica e istituzioni sul tema, presenta il nuovo volume L'inquinamento indoor. Aspetti architettonici, bio-giuridici e medico-scientifici dell'abitare, curato da Maurizio De Tilla e Lucio Militerni, edito da Wolters Kluwer / Utet Giuridica

La pubblicazione segue L’inquinamento ambientale. Riflessioni normative e bioetiche, completando così un percorso di prezioso approfondimento, ricerca e analisi della tematica. È il risultato di un lungo lavoro, guidato con passione intellettuale e civile dall'Avvocato Maurizio De Tilla e dal Giudice Lucio Militerni, che per oltre un decennio hanno affrontato con la Fondazione Veronesi alcuni dei grandi temi del nostro tempo, fra scienza, diritto e bioetica: dalla fecondazione assistita al fine vita, dalle cellule staminali all'inquinamento.    

Il volume si articola in quattro parti, con il contributo di vari autori: Sostenibilità architettonica e ambientale (Isabella Goldmann), Le coordinate normative dell'inquinamento indoor (Lucio Militerni), Architettura, bioarchitettura e medicina (Isabella Goldmann, Erminio Redaelli, Gian Carlo Cerveglieri, Livia Malorni, Maria Grazia Volpe, Luigi Montano, Maria Triassi, Immacolata Russo, Sara Aurino), Bioetica e società (Alessia Maccaro); le osservazioni conclusive a firma di Manuela Militerni sono dedicate all'inquinamento indoor nelle scuole.  

Paolo Veronesi, presidente della Fondazione, nella prefazione al volume ha così accolto questo nuovo lavoro editoriale: «Un testo che con rigore scientifico e intellettuale porta all’attenzione dell’opinione pubblica il tema dell’inquinamento indoor nelle sue più importanti declinazioni. Grazie a questo testo, infatti, oggi disponiamo di uno strumento prezioso per studiare azioni efficaci. Agli autori va riconosciuto il grande merito di saper mettere a confronto istanze profondamente diverse, dalla sostenibilità economica a quella ambientale, dal valore estetico all’impatto energetico, dalla prospettiva storica e sociale a una necessaria e a lungo auspicata riflessione sull’inquadramento giuridico della tematica. Il tutto alla ricerca di una sintesi saldamente orientata verso un orizzonte condiviso: la salute umana».

La Fondazione Veronesi, con stima e riconoscenza, dedica la pubblicazione di questa opera al ricordo dell'Avvocato Maurizio De Tilla e del Giudice Lucio Militerni, protagonisti di tante battaglie di pensiero insieme al Professor Umberto Veronesi, nonchè membri fondatori del Comitato Etico della Fondazione Veronesi e della Delegazione di Napoli.