Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

In occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, dal 28 al 31 maggio a Milano (in Largo La Foppa) è prevista l'installazione, oltre a una mostra che punta a far conoscere a tutti i danni che le sigarette provocano al nostro corpo

Torna in piazza il «sigarettone» per dire no al fumo

Proseguono - nel mese dedicato alla lotta al fumo - le iniziative della Fondazione Umberto Veronesi mirate alla sensibilizzazione sui danni alla salute indotti dal fumo di sigarette. Dal 28 al 31 maggio, in vista della Giornata Mondiale senza Tabacco, a Milano (in largo La Foppa) sarà allestito un mozzicone di sigaretta alto quattro metri. Al suo fianco la mostra dal titolo «Come sta il tuo corpo quando fumi?», che sarà visitabile assieme a un divulgatore scientifico disponibile ad approfondirne i contenuti e a spiegare ai fumatori l'importanza di sottoporsi alla spirometria. Nel corso delle tre giornate saranno distribuite delle cartoline dal titolo «Come sta il tuo respiro?» che illustreranno in cosa consiste il più diffuso esame della funzionalità respiratoria e quali vantaggi possa garantire.

Le attività rientrano nell'ambito di No Smoking Be Happy, un progetto di comunicazione che si articola in diverse attività con l’obiettivo primario di prevenire l’iniziazione al fumo, favorire un maggiore orientamento ai servizi disponibili per la disassuefazione dal vizio, educare alla tutela della propria salute. Le attività, ideate dalla Fondazione Umberto Veronesi, sono state realizzate anche grazie alla supervisione e alla condivisione scientifica di un comitato scientifico di specialisti. Il progetto No smoking be Happy, grazie alle sue attività di sensibilizzazione proposte nelle diverse regioni italiane, ha ottenuto in questi anni il sostegno dell’Istituto Superiore di Sanità, la collaborazione dell’Osservatorio Nazionale Fumo, Alcol e Droghe e il sostegno dei Comuni e degli Assessorati.

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video

La buona informazione che fa bene a tutti. Visita il Magazine, il portale di chi crede nella ricerca

Chiudi