Con SDA Bocconi per premiare le aziende virtuose

Anche quest'anno, Fondazione Veronesi partecipa al Best Performance Award di SDA Bocconi, per premiare le migliori imprese capaci di generare valore condiviso in maniera sostenibile.

Torna il Best Performance Award (BPA), l’iniziativa promossa da SDA Bocconi School of Management che premia le migliori aziende capaci di creare valore economico, tecnologico, umano, sociale e ambientale, operando in maniera complessivamente sostenibile. L’hot topic di quest’anno sarà il “Love brand”, perché l’autenticità e la passione sono fondamentali per stabilire una relazione profonda con i propri stakeholder e avere un impatto positivo.

Anche quest’anno, Fondazione Veronesi sarà fra i partner del premio annuale insieme a Pwc Italia, Banca Mediolanum, Havas Pr, Radio Deejay, e parteciperà inoltre al processo di valutazione.

Il contributo di Fondazione è incentrato nella valutazione dell’impegno delle aziende intervistate rispetto al tema della sostenibilità sociale. Ne abbiamo parlato con Anna Guatri e Chiara Segrè, rispettivamente Responsabile CSR e Responsabile della Supervisione Scientifica di Fondazione.

 

Dal 2003 Fondazione Veronesi collabora con le aziende, coinvolgendole in progetti di responsabilità sociale che si concretizzano nel finanziamento della ricerca scientifica d’eccellenza sui tumori e nel supporto a campagne di educazione alla salute e alla prevenzione. Secondo lei, quali sono i valori generati dalla ricerca?

Il progresso scientifico è un’impresa collettiva. La ricerca scientifica non è una spesa, ma un investimento per il domani. La ricerca rappresenta, infatti, uno dei fattori chiave per la crescita economica e sociale. L’avanzamento delle conoscenze scientifiche genera inoltre cultura, contribuendo all’arricchimento intellettuale di un paese. Sostenere la ricerca è fondamentale: tanti piccoli passi ci hanno portato a vivere sempre più a lungo, ma c’è ancora tanto da fare.

 

Potrebbe spiegarci quali sono i fattori distintivi della ricerca finanziata da Fondazione Veronesi e perché è importante sostenerla?

La ricerca che finanziamo è, innanzitutto, una ricerca di altissimo profilo e all’avanguardia, come dimostra l’Impact factor medio “normalizzato” delle pubblicazioni effettuate dai ricercatori sostenuti dalla Fondazione, che è più alto rispetto all’Impact factor medio “normalizzato” delle pubblicazioni degli Istituti italiani di ricovero e cura a carattere scientifico. 

In secondo luogo, oltre a finanziare borse di ricerca, protocolli di cura e progetti scientifici innovativi, Fondazione sostiene piattaforme di ricerca caratterizzate da alta interdisciplinaritàcollaborazioni tra istituti di eccellenza in Italia e all’estero e impiego delle migliori tecnologie. Perché creare sodalizi scientifici è il metodo più efficace per portare avanti grandi progetti dal forte impatto traslazionale che hanno concrete possibilità di tradursi in tempi rapidi in nuove soluzioni per i pazienti.

Torna a inizio pagina