Chiudi
Cardiologia

L'Italia fa il check-up

pubblicato il 14-04-2013

Medici di base a disposizione in 20 città per imparare a mettere in pratica lo stile di vita sano. L'iniziative della SIMG in nome della prevenzione

L'Italia fa il check-up

Un medico di famiglia, a disposizione dei cittadini per una intera giornata, per fornire consigli e informazioni su come adottare e soprattutto mettere in pratica uno stile di vita sano. È quanto propone l’iniziativa ‘Visitiamo la tua città’, promossa dalla Società Italiana di Medicina Generale (Simg) con il contributo di DOC generici, che a partire dal 15 Aprile fino al 29 Maggio, toccherà in data predefinite 20 città del nord e centro Italia.

LA PREVEZIONE – Parlano bene gli italiani, ma razzolano male e la prevenzione resta un concetto conosciuto più sulla carta che attuato con convinzione e consapevolezza. Anche nel caso di patologie tipiche dell’età, quali le malattie cardiovascolari, o croniche come il diabete (entrambe in forte aumento in questi ultimi decenni a seguito dell’allungamento della vita media) in cui l’adozione di uno stile di vita sano aiuterebbe a rallentarne l’insorgenza. «Sono proprio l’ipertensione, che colpisce all’incirca il 25% della popolazione - spiega Claudio Cricelli, Presidente della Simg – e il diabete che interessa quasi 3 milioni di persone a preoccuparci maggiormente. Il più delle volte sono infatti dipendenti da sovrappeso e obesità acquisiti per abitudini alimentari e stile di vita scorretti». Invece, la prevenzione quotidiana spontanea e applicata costantemente fin dalla più giovane età, ne conterrebbe l’incidenza del problema, gli esiti importanti e, a lungo termine, avrebbe ricadute positive anche sugli aspetti socio-economici. «Fondamentale, per il controllo della pressione – dichiara il presidente - oltre alla terapia farmacologica prescritta dal medico, è una alimentazione sana, bilanciata, varia, con un ridotto apporto di sale e di alimenti ricchi di sodio. Mentre in caso di diabete, va prestata attenzione all’assunzione dei carboidrati, poiché questi si trasformano in zuccheri, i quali dovrebbero provenire preferibilmente da legumi, vegetali, cereali integrali e frutta». In entrambe le patologie restano prioritari anche i controlli specialistici e esami mirati periodici e l’attività fisica – di tipo aerobico - moderata ma costante.

L’INIZIATIVA – Nelle città dove sosterà il tour, per una efficace azione di sensibilizzazione, verrà allestito un vero e proprio ‘villaggio della prevenzione’. Un’area informativa multimediale permetterà non solo di proiettare video dedicati ai principali temi di salute e dotati di postazioni touchscreen per l’interazione diretta con i visitatori, ma anche di incontrare i medici della SIMG e ricevere consigli su misura per correggere le proprie abitudini di vita e abbassare il rischio di malattie cardiovascolari o croniche. Sarà anche disponibile un truck per la misurazione della pressione arteriosa, laddove necessario, da parte di professionisti che insegneranno anche ai cittadini a rilevarla al proprio domicilio. E per tenere impegnati i bimbi, mentre i genitori imparano a ‘vivere bene e in salute’, un’area ludica sarà a disposizione con iniziative e giochi di prestigio. Il calendario è disponibile sul sito www.visitiamolatuacitta.it.

 

 

 

 

 

 


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza