Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
Fumo

I campioni del Giro: «Tagliamo il traguardo senza fumo»

pubblicato il 02-08-2011

«Quando ami lo sport è difficile che ti venga in mente di fumare. Se vuoi essere il migliore sappi che fumando non potrai farcela», dice Alberto Contador, vincitore del Giro d'Italia

I campioni del Giro: «Tagliamo il traguardo senza fumo»
«Se ami lo sport è difficile che ti venga in mente di fumare. Se vuoi essere il migliore sappi che fumando non ce la farai», dice Alberto Contador, vincitore del Giro d'Italia

Macinano chilometri sotto qualsiasi tempo il cielo gli mandi, sole, pioggia, vento, loro pedalano. Salgono a denti stretti fissando davanti a sé qualcosa che solo chi è atleta probabilmente può vedere, l’arrivo. Si scapicollano in discesa con la grazia e la furia di chi è deciso a non regalare niente alla sorte e agli avversari. A loro, campioni anche lontano dall’asfalto, abbiamo chiesto di raccontarci come vedono il binomio sport e fumo, e cosa direbbero a un amico che fuma.

Alberto Contador
Non fumo e non ho mai fumato. Credo che non si possa praticare sport fumando. Certo, c’è chi lo fa lo stesso, ma è ovvio che non renderanno mai al massimo livello.

A chi non può fare a meno delle sigarette, io dico: smettete, pensate anche solo ai benefici che avrete, e non parlo solo di salute, ma anche di soldi! Se ti piace vivere, non puoi fumare. Credere è potere.

Voglio anche dire due paroline ai più giovani: ragazzi, quando ti piace praticare sport è difficile che ti venga in mente di provare a fumare. Se il tuo desiderio è di essere sempre il migliore sappi che fumando non potrà  mai concretizzarsi.

(Alberto Contador, classe 1982, è un ciclista professionista della squadra Saxo-Bank Sungard. Durante la sua carriera ha vinto 2 giri d'Italia, 1 Vuelta e 3 Tour de France)

 

Michele Scarponi

Ho  praticato sport fin da giovane e quindi ho sempre seguito uno stile di vita improntato alla salute. Per uno sportivo è fondamentale avere cura e rispetto del proprio corpo e fumare è l'antitesi di questo proposito.

Per questo sono convinto che lo sport aiuti tutti, anche i fumatori. Dedicatevi a un hobby che possa farvi stare meglio, la bicicletta potrebbe essere una buona idea! Praticando attività  fisica, si apprezzano le sensazioni legate al benessere del corpo, considerando le attività  nocive (come il fumare) per quello che realmente sono, ovvero un rischio per la salute.

(Michele Scarponi, classe 1979, è un ciclista professionista della squadra Lampre. Ottimo scalatore, vanta numerosi successi nelle principali gare a tappe del panorama ciclistico internazionale) 

 

Roman Kreuziger


Sono un ciclista professionista, e non ho mai fumato. Il ciclismo in particolare si basa sulla respirazione e sulla salute quindi ciclismo e sigarette non possono convivere.

Se fumate, o se avete amici che fumano, dite loro di che hanno una montagna di motivi per smettere, per la salute, per la famiglia e per la gente che sta loro vicino, cui rischiano di fare del male.

(Roman Kreuziger, classe 1986, è uno dei giovani più promettenti del panorama ciclistico professionistico. Appartenente alla squadra kazaka Astana, è stato campione del mondo nella categoria Juniores)


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video