Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Di Paolo Virginia

NOTE BIOGRAFICHE

  • Nata a Tivoli (RM) nel 1984
  • Laureata in Biotecnologie Mediche Molecolari e Cellulari presso l’Università di Roma “La Sapienza”
  • PhD in Morfogenesi e Ingegneria Tissutale presso l’Università di Roma “La Sapienza

2018

Strategie per il superamento della farmaco resistenza nel neuroblastoma

Il neuroblastoma è un tumore pediatrico delle cellule che durante la vita embrionale danno origine al sistema nervoso periferico. Questo tumore è il più frequente nei primi cinque anni di vita ed è responsabile del 15% della mortalità infantile per tumore. L’amplificazione del gene N-Myc è presente in circa il 20% dei pazienti ed è correlato ad aggressività tumorale e resistenza ai trattamenti.

Nonostante negli ultimi anni siano state sviluppate numerose opzioni di trattamento, l’esatto meccanismo con cui questo tumore sviluppi farmaco-resistenza è ancora sconosciuto. Risultati preliminari hanno dimostrato che l’inibizione della proteina p120-catenina riduce l’espressione di N-Myc causando una riduzione significativa della proliferazione, migrazione ed invasione tumorale.

Lo scopo del progetto è studiare se ridurre i livelli di proteina p120-catenina possa sensibilizzare le cellule di neuroblastoma alla chemioterapia e se la sua espressione possa essere correlata con la prognosi dei pazienti. I risultati potrebbero portare all’identificazione di un nuovo meccanismo per superare la farmaco-resistenza e quindi sviluppare nuovi approcci terapeutici per il trattamento dei pazienti affetti da neuroblastoma.

Il progetto si prefigge di identificare le cause molecolari della resistenza farmacologica ai chemioterapici nelle cellule di neuroblastoma.


Dove svilupperà il progetto:

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma