Charity dinner, il successo dell'appuntamento di Roma

Oltre duecento persone alla cena organizzata dalla prima delegazione della Fondazione Veronesi. Ribadita la volontà di sostenere la ricerca scientifica

S'è svolta il 5 ottobre l'annuale charity dinner organizzata dalla delegazione romana della Fondazione Umberto Veronesi, negli spazi del Museo Nazionale di Palazzo di Venezia.

La serata è stata un momento d’incontro importante con chi ha scelto di credere nei valori che ispirano la Fondazione Umberto Veronesi: la volontà di permettere a ricercatori e medici di altissimo profilo di portare avanti i propri studi, in Italia, ma anche la consapevolezza del ruolo fondamentale di diffondere la cultura della prevenzione, per ammalarsi sempre meno e rendere più efficaci le cure. 

Durante la serata, condotta dalla giornalista Cristina Parodi, sono stati celebrati i risultati delle attività annuali della delegazione, tra cui anche gli studi sostenuti nel territorio laziale grazie alle borse di ricerca assegnate ad Anastasia De Luca, Andrea Del Fattore e Gianluca Bossi. Importanti traguardi raggiunti grazie al contributo della delegate romane: Matilde Salvo Bocca (Responsabile della delegazione), Marina Boldrini Astaldi, Carla Cappelli, Gabriella Farinon, Patrizia Manca, Emma Montini, Laura Pellegrini, Alida Tua e Pia Valentino. 

Roma è la prima città in un cui è nata una delegazione della Fondazione Umberto Veronesi, nel 2009, ed è proprio grazie al lavoro dei delegati che è possibile promuovere su tutto il territorio italiano i suoi progetti ed attività, affinché le scoperte scientifiche diventino patrimonio di ognuno di noi.