Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Una persona senza figli su 4 è orientata a lasciare parte del proprio patrimonio a una associazione. Cruciale è il ruolo dei notai

Testamento solidale: una giornata per ricordarsi di chi ha più bisogno

A quattro anni dalla sua nascita, il «Comitato Testamento Solidale», di cui fa parte anche la Fondazione Umberto Veronesi, ha organizzato una giornata dedicata al tema del lascito solidale. L’appuntamento, con il patrocinio del Consiglio Nazionale del Notariato, s'è tenuto stamane al teatro Quirinetta di Roma: «Italiani dal dono al lascito. DNA Solidale»., questo il titolo del convegno in cui è stato compiuto un viaggio nella cultura del popolo italiano, sempre più propenso a sposare la linea del testamento solidale per lasciare una traccia di sé oltre la vita e aiutare chi è in difficoltà.


Secondo un’indagine condotta da Gfk Eurisko, tra il 2012 e il 2016 il 55 per cento in più della popolazione italiana si è dichiarata propensa a devolvere almeno una parte della propria eredità ad associazioni no profit. Sette italiani su dieci conoscono questa opportunità, mentre il 14 per cento ha già deciso di sottoscrivere un lascito solidale, in particolar modo le persone senza figli: uno su quattro si è infatti dichiarato orientato a lasciare il proprio patrimonio a una o più associazioni. A sceglierlo, racconteranno i notai, sono soprattutto le donne (65 per cento). Ma è in costante aumento anche l’interesse dei giovani. Quanto all’età dei testatori, per il 77 per cento dei notai si tratta di persone dai 60 anni in su, sebbene per il 22 per cento degli intervistati si stia cominciando a delineare un abbassamento dell’età media. 


Fondamentale s'è rivelato il contributo dei notai: tre su dieci hanno messo nero su bianco le ultime volontà e 1 su 4 ha già inserito un lascito solidale destinandolo a una o più realtà benefiche. Quasi sette notai su dieci - è il dato emerso dall'indagine - ritengono che devolvere una parte della propria eredità per sostenere cause benefiche sia una scelta nobile e coraggiosa: a patto che si raccolgano tutte le informazioni necessarie sull’organizzazione no profit, il progetto e la modalità con cui verrà impiegata la propria donazione.


Vuoi saperne di più? 
Chiama il Responsabile lasciti della Fondazione Umberto Veronesi al numero 02-76018187.