Peired Anna Julie

NOTE BIOGRAFICHE

  • Nata a Tolosa (Francia) nel 1977
  • Laureata in Biologia presso l’Université Toulouse III “Paul Sabatier”, Tolosa (Francia)
  • PhD in Biotecnologie endocrinologiche, molecolari e rigenerative presso l’Università degli Studi di Firenze

2019

Studio dei sottotipi cellulari all’origine dei carcinomi renali

 

Il carcinoma a cellule renali (CCR) è un tumore alquanto frequente, ma i meccanismi alla base dello sviluppo dei suoi sottotipi sono in gran parte sconosciuti. Mentre alcuni fattori causali per questo carcinoma sono noti, la maggior parte dei casi si verifica in apparente assenza di chiari fattori di rischio.

In pazienti affetti da CCR, un precedente episodio di insufficienza renale acuta rappresenta un fattore di rischio per i due sottotipi di tumore renale definiti papillare e a cellule chiare. Durante un’insufficienza renale acuta, nelle cellule viene attivato un meccanismo di segnalazione che passa attraverso una proteina detta Notch. È stato osservato che in un modello animale un’attivazione eccessiva di Notch nel rene provoca lo sviluppo di tumori papillari e di lesioni composte da cellule chiare; inoltre nei pazienti affetti da CCR alti livelli di Notch sono associati ad una prognosi peggiore.

Questo progetto vuole chiarire da quali tipi di cellule si originino i diversi sottotipi tumorali sotto stimolazione di Notch. Tale caratterizzazione consentirà di proporre nuove opzioni terapeutiche.

Area

Oncologia

2018

Ruolo dell’insufficienza renale acuta nello sviluppo del carcinoma renale

Il carcinoma a cellule renali (CCR) è un tumore molto frequente, ma i meccanismi alla base dello sviluppo dei diversi sottotipi sono in gran parte sconosciuti. I fattori di rischio includono obesità, diabete, ipertensione e genetica; tuttavia, la maggior parte dei tumori si verifica in apparente assenza di chiari fattori di rischio. Un danno nei tessuti è un cofattore importante per molti tipi di tumori, l’insufficienza renale acuta (IRA) potrebbe svolgere un ruolo fondamentale nello sviluppo del carcinoma. In uno studio retrospettivo osservazionale che coinvolge pazienti sottoposti a chirurgia per il CCR, è stato osservato che un precedente episodio di IRA è un fattore di rischio indipendente. Questo progetto si concentrerà sullo sviluppo di un modello di topo transgenico che consenta lo studio dell’effetto dell'IRA sulla formazione del carcinoma renale. Successivamente verrà sviluppato un ulteriore modello per effettuare un'analisi clonale dei carcinomi renali, e cioè per tracciare e comprendere l'origine dei vari tipi di CCR. I risultati della ricerca contribuiranno a definire l'IRA come un fattore di rischio per lo sviluppo di cancro renale, con importanti implicazioni cliniche per la gestione del paziente.

Lo studio ha come obiettivo lo sviluppo di un modello animale di carcinoma del rene idoneo per studiare l’impatto dell’insufficienza renale acuta del cancro.

Dove svolgerà il progetto:

Università degli Studi di Firenze

Area

Oncologia