Malfitano Anna Maria

NOTE BIOGRAFICHE

  • Nata a Torre del Greco (NA) nel 1975
  • Laureata in Chimica presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”
  • PhD in Patologia della Traduzione dei Segnali Cellulari presso la Seconda Università degli Studi di Napoli


Cristallizzare il Dna per bloccare o sviluppo tumorale (leggi l'intervista)

2019

Strutture G-quadruplex: bersagli per indurre la morte del tumore

 

Le sequenze di Dna ricche di specifiche basi dette guanine possono talvolta prendere particolari conformazioni a quadrupla elica, chiamate G-quadruplex. Si formano grazie al legame di quattro guanine che, con il ripiegamento del filamento di DNA, si trovano vicine tra loro.

Recentemente le strutture G-quadruplex sono state individuate in cellule tumorali: lo scopo di questo progetto è di appurare se con alcune nuove piccole molecole capaci di legare e “cristallizzare” i G-quadruplex sia possibile impedire alle cellule malate (nello specifico, di carcinoma mammario) di replicarsi e spingerle a morire.

Verrà in particolare valutato un particolare meccanismo di morte cellulare (la “morte immunogenica”) che favorisce anche il reclutamento delle cellule del sistema immunitario, importante nel contrastare a sua volta il tumore. Le interazioni tra cellule tumorali e cellule immunitarie saranno quindi analizzate per verificare la risposta delle cellule immunitarie contro il tumore. I risultati chiariranno l’efficacia di queste nuove possibili sostanze anti-cancro, e potranno eventualmente aprire un nuovo ed inesplorato campo di ricerca nell’immunoncologia.
 

Il progetto testerà composti che “cristallizzano” specifiche strutture nel DNA delle cellule di tumore al seno, per indurne la morte e attivare il sistema immunitario.

Dove svilupperà il progetto:

Università degli Studi di Napoli “Federico II”

Area

Oncologia

2018

Strutture G-quadruplex: bersagli per indurre la morte del tumore 

Dove svilupperà il progetto:

Università degli Studi di Napoli “Federico II”

Area

Oncologia