Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Idilli Aurora Irene

NOTE BIOGRAFICHE:

Nata a Ponte dell'Olio (PC) nel 1983

Laureata in Biologia Molecolare della Cellula presso l’Università degli Studi di Milano

PhD in Scienze Biologiche e Molecolari presso l’Università degli Studi di Milano

2018

Mantenimento dei telomeri nei tumori cerebrali pediatrici

I tumori cerebrali pediatrici rappresentano un gruppo eterogeneo di tumori con distribuzione anatomica, istopatologia e andamento clinico variabili e diversi da quelli degli adulti. Un significativo numero di questi tumori mostra mutazioni geniche che portano a sviluppare meccanismi alternativi di mantenimento dei telomeri. I telomeri sono la regione terminale dei cromosomi che protegge l'estremità del cromosoma dal deterioramento. Nelle cellule normali, ad ogni duplicazione cellulare i telomeri vengono accorciati.

Il progressivo accorciamento è associato all’invecchiamento. Nei tumori, i telomeri vengono mantenuti lunghi attraverso l’attività dell’enzima telomerasi o grazie a meccanismi alternativi di allungamento (ALT) impedendo alle cellule di andare incontro a senescenza e morte. Poiché i meccanismi molecolari di ALT sono ancora in gran parte sconosciuti, non ci sono terapie mirate per questi sottogruppi tumorali che sono particolarmente aggressivi. Recentemente è stato generato un modello animale di tumore cerebrale con ALT e caratteristiche genetiche e istopatologiche simili a tumori cerebrali pediatrici.

Questo modello permetterà di studiare i meccanismi molecolari di attivazione di ALT e sarà ideale per studi preclinici di screening farmacologici per identificare nuovi bersagli terapeutici. Lo scopo del progetto è lo sviluppo di nuove strategie terapeutiche basate sull’induzione dell’invecchiamento e morte cellulare nei tumori cerebrali pediatrici

DOVE SVILUPPERÀ IL PROGETTO:

Centre for Integrative Biology, Università degli Studi di Trento

Area

Oncologia