Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Musiani Daniele

NOTE BIOGRAFICHE

  • Nato a Bologna nel 1981
  • Laureato in Biotecnologie Farmaceutiche all’Università degli Studi di Bologna
  • PhD in Medicina Molecolare all’Università degli Studi di Torino

2017

Ruolo di PRMT1 nell’infiammazione indotta da cisplatino


I farmaci genotossici sono un’importante categoria di chemioterapici che danneggiano il Dna di cellule in attiva proliferazione e, per questo motivo, efficacemente impiegati per bersagliare le cellule tumorali. Uno tra i più utilizzati in terapia è il cisplatino, che rappresenta la prima linea di trattamento per pazienti con diversi tipi di tumori solidi. Sebbene la risposta iniziale al cisplatino sia alta, i tumori trattati spesso sviluppano resistenza al farmaco. È pertanto fondamentale studiare la risposta delle cellule tumorali al cisplatino per capire i meccanismi che le rendono resistenti al trattamento, allo scopo di migliorare l’efficacia delle attuali strategie terapeutiche.

È stato osservato che il trattamento di cellule di tumore ovarico con cisplatino attiva l’enzima PRMT1, che innesca a sua volta una forte risposta infiammatoria. Le molecole infiammatorie indotte da PRMT1 sostengono l’aggressività e la crescita del tumore, limitando l’efficacia del trattamento stesso. Lo scopo progetto è l’identificazione delle proteine bersagliate dall’enzima PRMT1, che contribuiscono all’infiammazione durante la risposta di cellule tumorali al cisplatino. La comprensione di questi eventi molecolari servirà a razionalizzare l’impiego di farmaci inibitori di PRMT1 in combinazione con il cisplatino, per bloccare l’infiammazione e aumentare così l’efficacia del chemioterapico stesso.



DOVE SVILUPPERA' IL PROGETTO

Istituto Europeo di Oncologia, Milano

Area

Oncologia