Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Musiani Daniele

NOTE BIOGRAFICHE

  • Nato a Bologna nel 1981
  • Laureato in Biotecnologie Farmaceutiche all’Università degli Studi di Bologna
  • PhD in Medicina Molecolare all’Università degli Studi di Torino

2017

Ruolo di PRMT1 nell’infiammazione indotta da cisplatino


I farmaci genotossici sono un’importante categoria di chemioterapici che danneggiano il Dna di cellule in attiva proliferazione e, per questo motivo, efficacemente impiegati per bersagliare le cellule tumorali. Uno tra i più utilizzati in terapia è il cisplatino, che rappresenta la prima linea di trattamento per pazienti con diversi tipi di tumori solidi. Sebbene la risposta iniziale al cisplatino sia alta, i tumori trattati spesso sviluppano resistenza al farmaco. È pertanto fondamentale studiare la risposta delle cellule tumorali al cisplatino per capire i meccanismi che le rendono resistenti al trattamento, allo scopo di migliorare l’efficacia delle attuali strategie terapeutiche.

È stato osservato che il trattamento di cellule di tumore ovarico con cisplatino attiva l’enzima PRMT1, che innesca a sua volta una forte risposta infiammatoria. Le molecole infiammatorie indotte da PRMT1 sostengono l’aggressività e la crescita del tumore, limitando l’efficacia del trattamento stesso. Lo scopo progetto è l’identificazione delle proteine bersagliate dall’enzima PRMT1, che contribuiscono all’infiammazione durante la risposta di cellule tumorali al cisplatino. La comprensione di questi eventi molecolari servirà a razionalizzare l’impiego di farmaci inibitori di PRMT1 in combinazione con il cisplatino, per bloccare l’infiammazione e aumentare così l’efficacia del chemioterapico stesso.



DOVE SVILUPPERA' IL PROGETTO

Istituto Europeo di Oncologia, Milano

Area

Oncologia

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video

La buona informazione che fa bene a tutti. Visita il Magazine, il portale di chi crede nella ricerca

Chiudi