Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Bagnara Davide

NOTE BIOGRAFICHE

  • Nato a Genova nel 1981
  • Laureato in Biotecnologie presso l’Università degli Studi di Genova
  • PhD in Clinical and Experimental Immunology presso l’Università degli Studi di Genova

2018

Cellule B pre-leucemiche nella leucemia linfocitica cronica

La leucemia linfocitica cronica è una patologia dei linfociti B la cui causa è tuttora ignota. Fra le leucemie è quella con il maggior grado di ereditarietà familiare. Si ipotizza che la predisposizione ereditaria causi la comparsa di alterazioni nei linfociti B allo stadio pre-leucemico, scatenando una serie di eventi che porta allo sviluppo della patologia. Tali alterazioni modificherebbero il repertorio degli anticorpi prodotti da queste cellule, portando a un accumulo di quelli con attività anomala.

Lo scopo dello studio è caratterizzare meglio l’influenza esercitata dalla predisposizione ereditaria, e l’esatto stadio di maturazione dei linfociti B in cui si verifica l’alterazione. Grazie a sistemi di ultima generazione verranno sequenziati gli anticorpi dei linfociti B non leucemici, prelevati da pazienti con forme familiari o sporadiche, fino ad ottenere il tipico repertorio leucemico. Questo studio rivelerà le aberrazioni nelle funzionalità di base dei linfociti B che conducono allo sviluppo della leucemia linfocitica, fornendo le basi per lo sviluppo di nuove strategie preventive e terapeutiche.  

Il progetto vuole identificare le alterazioni negli anticorpi nei linfociti B pre-leucemici per identificare i passaggi che portano allo sviluppo della malattia.

Area

Oncologia

2017

Il repertorio delle cellule B pre-leucemiche nei pazienti con leucemia linfocitica cronica

 

La Leucemia Linfocitica Cronica (LLC) è una patologia dei linfociti B (cellule del sistema immunitario deputate a produrre anticorpi, altrimenti detti immunoglobuline) la cui causa è tuttora ignota. Fra le leucemie è quella con il maggior grado di ereditarietà familiare. Si ritiene che una predisposizione ereditaria alla LLC causi la comparsa di alterazioni nei linfociti B, e che in queste cellule “pre-leucemiche” in alcuni casi una serie di ulteriori eventi molecolari porti allo sviluppo della malattia. Queste alterazioni modificano il repertorio degli anticorpi prodotti delle cellule B e portano ad un accumulo di anticorpi con attività anomala.

Lo scopo di questo studio è definire il meccanismo d’azione con cui la predisposizione ereditaria conduce alla malattia, e lo stadio di maturazione dei linfociti B in cui si verificano le alterazioni. A tal fine, utilizzando tecnologie di ultima generazione, si otterranno le sequenze degli anticorpi di linfociti B non leucemici provenienti da pazienti con forme di LLC familiari o sporadiche, ricostruendo il repertorio tipico della LLC.

Questo approccio diverge dagli studi precedenti perché non cerca di individuare alterazioni genetiche, ma di definire l’unicità strutturale e funzionale delle cellule B non leucemiche. Questo studio rivelerà le aberrazioni nelle funzionalità di base delle cellule B pre-leucemiche che conducono allo sviluppo della LLC e l’origine cellulare della patologia, fornendo le basi per lo sviluppo di nuove strategie preventive e terapeutiche.


DOVE SVILUPPERA' IL PROGETTO

Università degli Studi di Genova

Area

Oncologia