Baci Denisa

NOTE BIOGRAFICHE

  • Nata a Peshkopi (Albania) nel 1984
  • Laureata in Biotecnologie Mediche presso l’Università degli Studi di Torino
  • PhD in Biologia Cellulare e Molecolare presso l’Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"

2019

Il ruolo delle cellule NK e dell’infiammazione nel carcinoma prostatico

Il carcinoma prostatico (PCa) è la seconda causa di mortalità tra gli uomini nel mondo occidentale. L’infiammazione sembra giocare un ruolo cruciale nell’insorgenza e nella progressione del tumore: studi precedenti hanno infatti dimostrato come i linfociti natural killer (NK), globuli bianchi normalmente coinvolti nel riconoscimento e nell’eliminazione delle neoplasie, possano presentare una funzionalità alterata in alcuni tipi di tumore. Nel PCa, in particolare, le specie reattive dell'ossigeno (ROS) che sono presenti nella massa tumorale e che contribuiscono all’infiammazione, agiscono sulle NK e alterano il loro normale funzionamento – creando un ambiente favorevole alla crescita della neoplasia. Lo scopo del progetto è quello di verificare se l’Acetil-L-carnitina (ALCAR), un integratore con proprietà antiossidanti, sia in grado di ridurre la produzione dei ROS e ripristinare le classiche attività antitumorali delle cellule NK. I risultati potrebbero essere rapidamente applicati in clinica per i pazienti a rischio PCa, aprendo alla possibilità di usare ALCAR in combinazione con la chemioterapia o l’immunoterapia.

DOVE SVILUPPERÀ IL PROGETTO:

Università degli Studi di Milano-Bicocca

Area

Oncologia