Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Rossin Federica

NOTE BIOGRAFICHE

  • Nata a Roma nel 1985
  • Laureata in Biologia Cellulare e Molecolare all’Università degli Studi di Roma Tor Vergata
  • PhD in Biologia Cellulare e Molecolare all’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata

2017

Ruolo della Transglutaminasi 2 e di Hsp70 nel carcinoma mammario

 

Il carcinoma della mammella è il tumore maligno più comune e la principale causa di morte per cancro nelle donne. I trattamenti standard hanno migliorato le prospettive di vita per le donne con tumore al seno ma una percentuale ancora soccombe alla malattia, rivelando la necessità di nuovi approcci terapeutici.

La proteina Transglutaminasi di tipo 2 (TG2) è il più complesso membro della famiglia delle transglutaminasi, coinvolta nella formazione di legami covalenti e interazioni tra più proteine. Prove emergenti indicano che i livelli di TG2 sono alterati in diversi tipi di tumori, e che questa proteina contribuisce ad aumentare la sopravvivenza, l'invasività e la mobilità delle cellule del cancro al seno.

Tra i substrati di TG2 ci sono proteine da shock termico (HSP) come Hsp70, un fattore negativo di prognosi nel cancro al seno. Hsp70 favorisce il tumore poiché è in grado di bloccare la morte cellulare, mediante l’attivazione di HSF1 (Heat shock factor protein 1). TG2 a sua volta è in grado di indurre la produzione di Hsp70 regolando HSF1.

L'obiettivo di questo progetto è studiare gli effetti della modulazione di TG2 sull’induzione del duo HSF1-Hsp70 nel cancro al seno. Grazie a un inibitore specifico di TG2 si andrà a modulare l’espressione di Hsp70 e l’attivazione di HSF1, verificando così come un'alterazione dell’attività di TG2 possa influenzare la proliferazione e la sopravvivenza delle cellule tumorali.


DOVE SVILUPPERA' IL PROGETTO

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

 

 

Area

Oncologia