Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Pagano Francesca

NOTE BIOGRAFICHE

• Nata a Latina nel 1982
• Laureata in Scienze Biologiche all’Università di Roma La Sapienza
• PhD in Genetica e Biologia Molecolare all’Università di Roma La Sapienza

2016

I microrna nelle neoplasie mieloproliferative positive per la proteine mutata JAK2V617F

Le neoplasie mieloproliferative sono malattie caratterizzate da una crescita eccessiva delle cellule del sangue a causa di una cellula staminale malata. Il progetto proposto si prefigge di studiare il ruolo dei microRNA nelle neoplasie mieloproliferative, focalizzando l’attenzione su due di esse, la Policitemia Vera e la Trombocitemia Essenziale. I microRNA sono piccole molecole di RNA regolatorio, coinvolti spesso nell’instaurarsi e nella progressione di molte malattie, tra cui le leucemie. Le neoplasie mieloproliferative hanno una base genetica comune, la mutazione del gene per la proteina Janus Chinasi 2 (JAK2), che induce le cellule staminali ematopoietiche al differenziamento eccessivo in cellule mature del sangue (globuli rossi, globuli bianchi, piastrine). Ciò determina la perdita dell’omeostasi del midollo osseo con manifestazioni cliniche di diversa entità. Lo scopo del progetto sarà studiare i microRNA sregolati dall’attività aberrante della proteina JAK2 mutata (JAK2V617F) ed il loro coinvolgimento nel differenziamento delle cellule staminali ematopoietiche nella patogenesi delle malattie. La descrizione molecolare dell’azione dei microRNA in queste neoplasie, ha una potenziale ricaduta terapeutica. Infatti i microRNA possono essere inibiti mediante la somministrazione di molecole specifiche che ne bloccano l’attività.

DOVE SVILUPPERÀ IL PROGETTO

Cambridge Institute for Medical Research, University of Cambridge (UK)

Area

Oncologia

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video