Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Pravettoni Gabriella

PARTECIPANTI

• Dottorandi del programma FOLSATEC (Foundations of the Life Sciences and Their Ethical Consequences) della Scuola Europea di Medicina Molecolare

2016

L'etica nella cura del cancro: counselling per la responsabilizzazione dei pazienti

I recenti progressi della scienza hanno aperto una nuova era nella medicina e nell’oncologia; questo implica una rivoluzione nel rapporto medico- paziente, con la nascita di nuove figure professionali che potrebbero affiancarsi ai clinici, ad esempio gli esperti in counselling etico. La cura dei pazienti oncologici infatti implica al giorno d’oggi ben più di una corretta diagnosi e trattamento: significa anche guidare i pazienti e i loro familiari nell’affrontare lo shock di una diagnosi di tumore, le difficoltà del percorso di terapia e le eventuali conseguenze e fornire supporto etico-legale. In questo modo, i pazienti possono essere maggiormente responsabilizzati e di conseguenza coinvolti nel dialogo con i clinici, il che a sua volta consente loro di essere parte attiva nel processo decisionale in accordo con i propri valori morali, credi religiosi e desideri. Si tratta di una prospettiva innovativa dell’approccio clinico alla cura del cancro, con l’obiettivo di equilibrare il dialogo medico-paziente e considerare quest’ultimo come un individuo indipendente e autonomo. L’obiettivo del progetto è quello di formare professionisti esperti in grado di fornire un counselling etico ai pazienti oncologici nell’era della medicina molecolare personalizzata e tracciare linee guida che possano essere utilizzate, anche a livello internazionale, nei processi di decision-making tra medico e paziente in ambito oncologico.

DOVE SVILUPPERÀ IL PROGETTO

Istituto Europeo di Oncologia di Milano

Area