Bruno Gennaro

NOTE BIOGRAFICHE:  

  • Nato a Crotone nel 1987
  • Laureato in Biologia presso l’Università degli Studi di Firenze
  • PhD in Biochimica e Biologia Molecolare presso l’Università degli Studi di Siena

2020

β3-AR e la regolazione dei “checkpoint immunitari” nel neuroblastoma
 

Il neuroblastoma è uno dei tumori più frequenti in età pediatrica, e causa circa il 15% delle morti per neoplasia in questa fascia d’età. L’esito della malattia, tuttavia, può essere molto diverso: i pazienti colpiti da neuroblastoma a “basso rischio” presentano prognosi favorevole, mentre per i pazienti ad “alto rischio” le strategie terapeutiche sono spesso inefficaci.


In questi casi, l’immunoterapia rappresenta una delle opzioni più promettenti: in particolare si sta affermando la strategia che colpisce i cosiddetti checkpoint immunitari, cioè specifiche proteine coinvolte nella capacità del tumore di “sfuggire” alle nostre difese immunitarie. Il recettore β3-adrenergico (β3-AR), una proteina implicata in diversi processi che sostengono lo sviluppo del tumore, potrebbe svolgere un ruolo importante proprio nel regolare i checkpoint immunitari e quindi l’azione del sistema immunitario nei confronti del tumore.

 

Obiettivo del progetto sarà studierà la relazione esistente tra β3-AR e i checkpoint immunitari presenti nelle diverse cellule della massa tumorale, al fine di individuare nuove strategie terapeutiche per controllare la crescita del neuroblastoma. 

 

Dove svilupperà il progetto:

Ospedale Pediatrico Meyer, Firenze

Torna a inizio pagina