Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Nato Giulia

NOTE BIOGRAFICHE

  • Nata ad Aosta nel 1986
  • Laureata in Biologia Cellulare e Molecolare presso l’Università degli Studi di Torino
  • PhD in Neuroscienze presso l’Università degli Studi di Torino

2018

Regolazione del potenziale staminale e riparativo negli astrociti

Gli astrociti (cellule di supporto del sistema nervoso centrale) reagiscono alle lesioni secondo modalità differenti a seconda del tipo di patologia. In alcune malattie neurodegenerative producono sostanze pro-infiammatorie e neurotossiche. Al contrario, in seguito ad ictus o traumi, gli astrociti svolgono azioni pro-riparative producendo fattori che sostengono la sopravvivenza e il rimodellamento dei neuroni. Poco si conosce sulle cause che inducono gli stati protettivi/riparativi e i loro meccanismi d'azione. Dati preliminari indicano che il gene SOX2 è essenziale per l’acquisizione di proprietà staminali negli astrociti. Essendo la staminalità associata a caratteristiche pro-riparative, si ipotizza che SOX2 sia responsabile anche dell'acquisizione di stati pro-riparativi. In questo progetto si studierà se la riattivazione di SOX2 negli astrociti con caratteristiche neurotossiche stimoli l'acquisizione di proprietà staminali e la reversione ad uno stato pro-riparativo. Questo studio migliorerà la conoscenza dei meccanismi che regolano la reattività degli astrociti e l'equilibrio tra stato neurotossico e neuroprotettivo. I risultati potrebbero avere ampie ricadute nel trattamento di fenomeni neurodegenerativi, infiammatori e di invecchiamento.

Il progetto studierà i meccanismi molecolari che regolano le funzioni pro-riparative degli astrociti utili in caso di ictus e traumi al sistema nervoso centrale.

Dove svilupperà il progetto:

Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi (NICO), Orbassano (TO)