Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Dimauro Ivan

NOTE BIOGRAFICHE

• Nato a Roma nel 1976
• Laureato in Scienze Biologiche all’Università degli Studi di Roma TRE
• PhD in Aspetti Biomedici e Metodologici dell’Attività Fisica Preventiva e Adattata all’Università degli Studi di Roma Foro Italico

2016

L'impatto dell'esercizio fisico di moderata intensità in soggetti anziani: focus sui cambiamenti epigenetici, sulla stabilità delle proteine e sull'integrità del DNA 

Il cambiamento demografico degli ultimi decenni ha comportato un aumento significativo del numero di persone anziane. È proprio l’invecchiamento progressivo della popolazione a determinare un aumento di alcune patologie croniche tra cui l’obesità, le malattie cardiovascolari o il diabete di tipo 2. La maggior parte di queste malattie sono direttamente collegate a fattori di rischio noti come alcool, obesità ed inattività fisica. Oggi è ormai noto che l’esercizio fisico praticato con regolarità e a qualsiasi età abbia un effetto anti-invecchiamento capace di ridurre l’incidenza di molte malattie croniche. È stato recentemente dimostrato come uno specifico allenamento di forza in soggetti anziani sia utile nel determinare un aumento della forza e della potenza muscolare, con un adattamento sistemico dei sistemi anti-ossidanti e di altre proteine normalmente indotte dallo stress fisico. Tuttavia, non è ancora chiaro come l’attività fisica possa contrastare il processo di invecchiamento.

L’obiettivo del progetto è fornire informazioni sul ruolo dell’attività fisica come promotore di alcuni dei cambiamenti epigenetici e molecolari volti a migliorare la stabilità del nostro materiale genetico: il DNA. I risultati ottenuti permetteranno non solo di migliorare le nostre conoscenze sul ruolo dell’esercizio fisico come strumento capace di rallentare il declino fisiologico durante l’invecchiamento ma di avere, inoltre, un approccio completo e non invasivo per monitorare specifici parametri molecolari relativi alla salute dell’individuo.

DOVE SVILUPPERÀ IL PROGETTO

Università degli Studi di Roma Foro Italico