Sandrini Leonardo

NOTE BIOGRAFICHE: 

  • Nato a Brescia nel 1991
  • Laureato in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche presso l’Università degli Studi di Milano
  • PhD in Scienze Farmacologiche Biomolecolari, Sperimentali e Cliniche presso l’Università degli Studi di Milano

2021

Comprendere il legame tra patologia cardiovascolare e depressione

Diversi studi clinici hanno mostrato un’associazione negativa tra la depressione e il decorso della patologia cardiovascolare, aumentando il rischio di mortalità in questi pazienti. I meccanismi alla base di questo legame non sono del tutto chiari, ma è comunque importante trattare i sintomi depressivi per migliorare il quadro clinico. Purtroppo l’uso di farmaci antidepressivi in pazienti con patologia cardiovascolare non è sempre possibile, e diventa quindi fondamentale l’identificazione di nuovi bersagli per sviluppare terapie sicure ed efficaci.

Alcune alterazioni della neurotrofina BDNF (una proteina importante per la sopravvivenza e la salute dei neuroni) sono note da tempo per essere coinvolte nello sviluppo della depressione, ma di recente sono state associate anche a un aumento del rischio cardiovascolare.


Obiettivo del progetto sarà studiare come le alterazioni di BDNF influiscano su cellule e tessuti, e individuare i potenziali meccanismi molecolari alla base della patologia cardiovascolare associata a depressione, per poter sviluppare nuove strategie farmacologiche in grado di curare entrambe le patologie contemporaneamente.

 

Dove svilupperà il progetto:

Centro Cardiologico Monzino, Milano

Torna a inizio pagina