Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Morelli Maria Beatrice

NOTE BIOGRAFICHE

  • Nata a Fermo nel 1982
  • Laureata in Biotecnologie Mediche, Molecolari e Cellulari presso l’Università di Roma “La Sapienza”
  • PhD in Scienze Immunologiche presso l’Università di Roma “La Sapienza”

2018

"Firma metastatica" delle cellule tumorali circolanti nel carcinoma della vescica

Il carcinoma della vescica è una neoplasia molto frequente in Europa, specialmente tra gli uomini. Un'importante caratteristica di questo tumore è la tendenza a dare recidive, o a progredire a uno stato invasivo. È quindi fondamentale riuscire a diagnosticare queste forme tumorali precocemente, per optare per le strategie terapeutiche più efficaci. È noto che, a partire dai tumori solidi, possono entrare nel circolo sanguigno cellule responsabili della formazione delle metastasi, dette cellule tumorali circolanti (CTC). Separare queste cellule dal sangue e analizzarle, sia a livello di attività genica che a livello di invasività, sarebbe di grande aiuto per identificare un set di specifici marcatori che aiuti a valutare la capacità di metastatizzare. Il progetto prevede quindi lo studio delle CTC isolate da pazienti affetti da tumore alla vescica. Questo approccio consentirebbe una più precisa classificazione dei pazienti in base al grado di malignità delle rispettive CTC. I risultati ottenuti potrebbero non solo migliorare la comprensione del processo metastatico nel tumore alla vescica, ma soprattutto fornire uno strumento diagnostico rapido, non invasivo e basato su una facile accessibilità dei campioni.

Verrà messo a punto un metodo per analizzare le cellule di tumore della vescica circolanti nel sangue, per valutare malignità e invasività della malattia.

Dove svilupperà il progetto:

Università degli Studi di Camerino

Area

Oncologia