Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Ferretti Roberta

NOTE BIOGRAFICHE

  • Nata ad Atri (TE) nel 1982
  • Laureata in Biotecnologie Mediche, Cellulari e Molecolari presso l’Università di Roma La Sapienza
  • PhD in Genetica e Biologia Cellulare presso l’Università degli Studi della Tuscia, Viterbo

2018

Biomarcatori dell’invasività nei gliomi di alto grado pediatrici

I gliomi di alto grado pediatrici (pHGG) sono tumori cerebrali aggressivi che colpiscono bambini ed adolescenti. L’aspettativa di vita media è di 9-12 mesi dalla diagnosi e ad ora non sono disponibili cure efficaci. Inoltre, con il termine di pHGG si intende un insieme di patologie eterogenee comprendenti vari sottotipi caratterizzati da elevata malignità.

Oggi è nota l’esistenza di varie mutazioni genetiche a carico degli istoni, proteine che regolano la funzionalità del Dna, tipiche dei pHGG e associate aduna specifica età e sede cerebrale d’insorgenza. Lo scopo del progetto è individuare i meccanismi molecolari alla base dei processi invasivi e infiltrativi dei diversi sottotipi di pHGG. Verrà utilizzato un pannello di 15 linee cellulari tumorali derivate da pazienti determinando, in ognuna di esse, i geni espressi in maniera anomala rispetto alle cellule normali e potenzialmente coinvolti nella patogenesi.

Le proteine sintetizzate da tali geni saranno quantificate e verificate poi sui campioni di tumore derivati dai pazienti. I profili molecolari delineati saranno utilizzati per la determinazione di marcatori diagnostici nonché per la progettazione futura di terapie efficaci, che mireranno a inibire la capacità di invasione di questi tumori, potenzialmente in combinazione con altri trattamenti. Scopo della ricerca è definire le mutazioni geniche che determinano un alto grado di invasività e metastatizzazione dei tumori cerebrali pediatrici.


Dove svilupperà il progetto:

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma