Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Pulignani Silvia

NOTE BIOGRAFICHE:

Nata a Viareggio (LU) nel 1984

Laureata in Scienze Fisiopatologiche Generali presso Università degli Studi di Pisa

PhD in Scienze Biologiche e Molecolari presso Università degli Studi di Pisa

 

2018

microRNA e aortopatia associata a bicuspidia valvolare aortica

La valvola aortica bicuspide è la più frequente anomalia congenita presente nell'1-2% della popolazione. La maggior parte degli adulti affetti riportano gravi complicanze, come la dilatazione dell’aorta toracica ascendente, la principale arteria del corpo. Tale condizione rappresenta un fattore di rischio per la dissecazione aortica acuta, che è più frequente nei pazienti con bicuspidia aortica. Le dimensioni aortiche sono, quindi, un fattore di rischio importante, ma hanno un ruolo limitato nel predire la probabilità di sindrome aortica acuta, in quanto numerosi eventi avvengono in soggetti con diametro aortico nei parametri di normalità. Pertanto, ulteriori studi sono necessari per definire i meccanismi cellulari e molecolari nella bicuspidia aortica, al fine di individuare i pazienti a maggior rischio di eventi acuti.

Negli ultimi anni, piccole molecole di RNA non codificante (microRNA) sono emersi come importanti regolatori di diversi processi fisiologici e patologici e promettenti biomarcatori clinici ,data la loro stabilità e specificità tissutale e cellulare. Il progetto prevede di definire ruolo di microRNA specifici nella patogenesi della valvola aortica bicuspide e dell’aortopatia a essa associata, al fine di identificare un set di microRNA da utilizzare come biomarcatori molecolari e potenziali bersagli terapeutici di tale patologia.

Il progetto intende caratterizzare specifici microRNA implicati nella patologia della valvola aorta bicuspide, come bersagli di trattamento per diminuire il rischio di complicanze

DOVE SVILUPPERÀ IL PROGETTO:

Consiglio Nazionale delle Ricerche