Singh Sima

Note biografiche:

  • Nata a Patna (India) nel 1987
  • Laureata in Pharmacy presso Lovely Professional University, Chaheru (India)
  • PhD in Pharmaceutical Technology presso Birla Institute of Technology, Mersa (India)

2022

Nuovi strumenti nanotecnologici per la diagnosi precoce del tumore prostatico

Nel mondo, il tumore della prostata è una delle principali cause di mortalità per neoplasia negli uomini. La diagnosi precoce riveste un ruolo cruciale, perché apre la strada a terapie conservative, come la vigile attesa, e lascia tempo al medico curante di intraprendere la scelta più opportuna. L’identificazione di marcatori biologici è fondamentale per la diagnosi precoce, così come è necessario sviluppare strumenti di analisi rapida, economici e affidabili, che possano migliorare gli standard attuali. In quest’ottica, lo sviluppo di sensori basati su carta è promettente. Obiettivo del progetto sarà produrre una nano-sonda (nanoprobes) in grado di rilevare la presenza di specifici marcatori biologici nel sangue e di segnalare un tumore della prostata. Le nano-sonde saranno in grado di stabilire la presenza di specifiche sequenze nucleotidiche (DNA target) che si legheranno alla sonda stessa. Questo strumento avrà la capacità di essere portatile, facilmente utilizzabile e scalabile dal punto di vista economico, migliorando la diagnosi precoce nei pazienti con tumore prostatico e permettendo un migliore percorso terapeutico.

Dove svilupperà il progetto

Università degli Studi di Napoli Federico II

Area

Oncologia
Torna a inizio pagina