Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Herkenne Stephanie

NOTE BIOGRAFICHE

  • Nata a Liège (Belgio) nel 1984
  • Laureata in presso l’Università di Liège (Belgio)
  • PhD in Biologia Molecolare presso l’Università di Liège (Belgio)

2018

Il gene OPA1 nella crescita e nelle metastasi del tumore mammario

Il carcinoma della mammella è la più frequente neoplasia nel sesso femminile; colpisce una donna su otto ed è la prima causa di morte nel mondo per tumore nelle donne sotto i 65 anni. È una malattia eterogenea: il tumore può essere costituito da diverse tipologie di cellule, ed è inoltre determinante la presenza di vasi sanguigni, che ne favoriscono accrescimento e diffusione. Il processo di accrescimento necessita di elevati livelli di energia, suggerendo un possibile coinvolgimento dei mitocondri (le “centrali energetiche” della cellula) nella formazione dei vasi. Lo scopo di questo progetto è determinare il ruolo dei mitocondri nell’accrescimento e nella vascolarizzazione del carcinoma mammario. In particolare, verrà considerato il ruolo chiave del gene OPA1, in grado di regolare i processi e la funzionalità mitocondriale. Lo studio ha come obiettivi quelli di studiare il gene OPA1 come elemento distintivo nel cancro alla mammella e indagare la sua funzione sulla capacità del tumore di crescere e formare metastasi. In ultima analisi, potrà servire per sviluppare strategie innovative in grado di ostacolare la vascolarizzazione tumorale e la relativa espansione.

Scopo del progetto è indagare il ruolo dei mitocondri, e in particolare del gene OPA1, nella crescita e nella vascolarizzazione del carcinoma mammario.

Dove svilupperà il progetto:

Venetian Institute of Molecular Medicine (VIMM), Venezia

Area

Oncologia