Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora

Le ricette di marco bianchi

14-03-2018

aggiornamento dell'articolo pubblicato il 03-10-2015

Marco Bianchi è cuoco per passione, divulgatore scientifico per la Fondazione Umberto Veronesi e Ambassador di EXPO Milano 2015. Promuove i fattori protettivi della dieta e le regole della buona alimentazione. Autore di numerosi libri, nel 2013 per Fondazione Umberto Veronesi ha pubblicato, insieme a Lucilla Titta, I cibi che aiutano a crescere, edito da Mondadori Electa. Con la Fondazione Veronesi ha ideato il progetto Bimbi in cucina, mamme in classe, portando con grande allegria grandi e piccini a scuola di salute e di sapori. Il ricettario è scaricabile gratuitamente qui.

Cioccopere delizia

Dolce
La classica torta cioccolato e pere in versione da grandi occasioni

Cioccopere delizia
per 4 persone

220 g di farina integrale
80 g di farina di riso (o, in alternativa, di frumina)
350 g di cioccolato fondente (min. 70% di cacao)
700 ml circa di latte di riso o latte di soia o latte di mandorla
1 bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino di cannella
3-4 pere mature (o 2 scatolette di pere sciroppate)
90 g di zucchero integrale di canna mascobado (opzionale: a seconda della percentuale di cacao presente nel cioccolato scelto)
1 cucchiaio generoso di miele
1 cucchiaino di curcuma
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di chiodi di garofano
150 g di cioccolato fondente (min. 70% di cacao)
1 grattugiata di zenzero fresco
1 pizzico di paprika piccante o di peperoncino in polvere
50-60 g di ricotta magra (in alternativa, 4 cucchiai di latte vegetale a scelta)

Le pere sono una buonissima fonte di fibra; il cioccolato fondente, ricco in polifenoli, è oggetto di numerosi studi che ne osservano la capacità  preventiva delle malattie cardiovascolari. Rispetto alla “classica” torta di pere e cioccolato, questa mia versione taglia inesorabilmente calorie e grassi saturi.

Preparazione

Se non utilizzate le pere sciroppate, sbucciate e mondate le pere e cuocetele in acqua “profumata” con miele, curcuma, cannella e chiodi di garofano.

Se utilizzate le pere sciroppate, scolatele tenendone da parte 2 cucchiai del succo di conserva.
Tagliatele a pezzetti.

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria con circa 150 ml di latte vegetale e la cannella in polvere.
Mescolate insieme le due farine e unite il lievito, lo zucchero, il restante latte vegetale e il cioccolato fondente fuso a bagnomaria.

Versate metà  dell’impasto nella tortiera foderata con carta forno e distribuitevi i pezzetti di pera. Coprite con il resto dell’impasto.

Se avete utilizzato pere sciroppate, bagnate la superficie della torta con i 2 cucchiai di succo di conserva tenuti da parte; in alternativa, utilizzate l’acqua “profumata”.

Cuocete in forno preriscaldato a 200° per 45-50 minuti.

Terminata la cottura, spegnete il forno e lasciatevi la torta per altri 10 minuti.

Nel frattempo preparate la salsa fondente sciogliendo a bagnomaria il cioccolato insieme alla ricotta, alla grattugiata di zenzero e al pizzico di peperoncino. Lasciate sciogliere a fuoco dolcissimo, mescolando in continuazione.

Servite la torta fredda, anche da frigorifero, accompagnata dalla salsa.

Trovate il menu completo sul mio ebook natalizio, Il pranzo di Natale di Marco Bianchi, edito da Ponte alle Grazie.

Cerca un piatto o un ingrediente