Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora

Le ricette di marco bianchi

29-11-2016

aggiornamento dell'articolo pubblicato il 12-07-2014

Marco Bianchi è cuoco per passione, divulgatore scientifico per la Fondazione Umberto Veronesi e Ambassador di EXPO Milano 2015. Promuove i fattori protettivi della dieta e le regole della buona alimentazione. Autore di numerosi libri, nel 2013 per Fondazione Umberto Veronesi ha pubblicato, insieme a Lucilla Titta, I cibi che aiutano a crescere, edito da Mondadori Electa. Con la Fondazione Veronesi ha ideato il progetto Bimbi in cucina, mamme in classe, portando con grande allegria grandi e piccini a scuola di salute e di sapori. Il ricettario è scaricabile gratuitamente qui.

Crema di mandorle

Dolce
Ottima con la frutta o i biscotti, fornisce calcio, fibre e vitamina E, oltre a grassi "buoni" per il cuore

Crema di mandorle
per 4 persone

1 l di latte di soia
250 g di malto di riso
350 g di farina di mandorle
1 barra di agar agar (facoltativo; una barra da 8 g addensa 1 l di liquido)

Chi l'ha detto che per una giusta quantità di calcio si debbano per forza mangiare latte e formaggi?
Esistono ottime fonti vegetali per questo minerale, prezioso per la salute delle ossa.
Le mandorle sono fra gli alimenti più ricchi di calcio e quindi sostituiscono in modo eccellente i prodotti lattiero-caseari, di cui è meglio non abusare. Trenta grammi di mandorle intere (o in farina o latte) sono il quantitativo consigliato, che contribuisce a raggiungere il fabbisogno giornaliero di calcio, non sempre facile da soddisfare.
Oltretutto, le mandorle sono ricche di vitamina E e grassi benefici per il sistema cardiovascolare, perchè favoriscono l'innalzamento del colesterolo "buono", l'HDL. Da non sottovalutare il contenuto in fibre.

Preparazione

Portate a ebollizione il latte di soia. Aggiungete il malto e la farina di mandorle. Fate cuocere per 15-20 minuti e ppi passate al mixer. Se volete aumentare la densità della crema aggiungete mezza barra di agar agar.
Fate intiepidire e servite, su frutta o biscotti. Anche fredda è ottima e sarà più soda.

Cerca un piatto o un ingrediente

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video