Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora

Le ricette di marco bianchi

29-11-2016

aggiornamento dell'articolo pubblicato il 07-12-2015

Marco Bianchi è cuoco per passione, divulgatore scientifico per la Fondazione Umberto Veronesi e Ambassador di EXPO Milano 2015. Promuove i fattori protettivi della dieta e le regole della buona alimentazione. Autore di numerosi libri, nel 2013 per Fondazione Umberto Veronesi ha pubblicato, insieme a Lucilla Titta, I cibi che aiutano a crescere, edito da Mondadori Electa. Con la Fondazione Veronesi ha ideato il progetto Bimbi in cucina, mamme in classe, portando con grande allegria grandi e piccini a scuola di salute e di sapori. Il ricettario è scaricabile gratuitamente qui.

Torta al mandarino

Dolce
Una torta profumata per festeggiare in salute

Torta al mandarino
per 4 persone

400 g di mandarini
1 cucchiaio di miele
100 g di farina 0
100 g di farina integrale
50 g di zucchero di canna
60 g di olio di semi di mais (o di girasole)
150 g di yogurt di soia
1 bustina di lievito

Piccolo, dolce e profumato, è ricco di proteine, acqua, vitamina B e vitamina C, magnesio, fosforo e calcio. Parlo del mandarino, che ha inoltre più vitamina A di ogni altro agrume e più selenio di qualsiasi altro frutto. Ha proprietà antiossidanti e rinforza il sistema immunitario, aiutando a prevenire gli stati infiammatori e le congestioni delle vie aeree. Infine, un mandarino dopo i pasti favorisce la digestione.

Come si prepara

Come prima cosa sbucciate i mandarini e tagliate la scorza a striscioline: dovrete farla bollire per 3 volte, ciascuna volta per 2 minuti, cambiando l’acqua tra una bollitura e l’altra.
Eseguita questa operazione, scolate la scorza, lasciatela raffreddare, quindi mescolatela al cucchiaio di miele.

Tagliate ora gli spicchi di mandarino in piccole parti, eliminando i semi.
Riunite tutti gli altri ingredienti in una grossa ciotola e cominciate a lavorarli. In ultimo, unite la scorza insaporita con il miele e i tocchetti di mandarino.
L’impasto sarà pronto quando, sollevando il cucchiaio, «farà il filo»: se non accadesse, unite un cucchiaio di yogurt di soia diluito con uno di acqua. Spesso, comunque, non vi servirà farlo: i mandarini sono già molto acquosi!
Trasferite l’impasto in una tortiera del diametro di circa 25 cm e infornatela per circa 45-50 minuti a 180 gradi.  

Cerca un piatto o un ingrediente

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video