Naro Chiara

NOTE BIOGRAFICHE

  • Nata a Roma nel 1985
  • Laureata in Biologia ed Evoluzione Umana presso Università di Roma "Tor Vergata"
  • PhD in Scienze e tecnologie cellulari presso Università di Roma “La Sapienza”


La proteina NEK2 nei tumori mammari triplo-negativi (leggi l'intervista)

2019

La proteina NEK2 nei tumori mammari triplo-negativi

I tumori triplo-negativi sono una forma particolarmente aggressiva di tumore mammario che, a causa dell’assenza dei bersagli classici presenti nelle altre tipologie di tumore al seno, non può beneficiare dei vantaggi di terapie mirate. NEK2 è una proteina che risulta maggiormente presente in questo tipo di tumore.


Si tratta di una proteina che regola lo splicing alternativo, un meccanismo per cui da uno stesso gene possono derivare proteine diverse attraverso un diverso processamento di uno stesso RNA messaggero (mRNA, cioè l’RNA che trasmette le istruzioni del DNA per produrre le proteine). Dati preliminari suggeriscono che NEK2 sia in grado di regolare la produzione di alcune varianti di mRNA specifiche dei tumori tripli negativi, tra cui alcune coinvolte nella “transizione da epitelio a mesenchima” (EMT), un fenomeno che porta le cellule ad acquisire capacità metastatiche e invasive.

Questo progetto mira ad approfondire il ruolo di queste varianti di mRNA nel processo di EMT e i meccanismi guidati da NEK2 che ne regolano la produzione, per cercare nuovi possibili bersagli molecolari per il trattamento di questo sottotipo aggressivo di tumore.

 

Dove svilupperà il progetto:

Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma

Area

Oncologia

2018

La proteina NEK2 nei tumori mammari triplo-negativi 
 

Dove svilupperà il progetto:

Università di Roma Tor Vergata

Area

Oncologia