Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Palazzo Elisabetta

NOTE BIOGRAFICHE:

  • Nata a Galatina (LE) nel 1983
  • Laureata in Biotecnologie Mediche all’Università di Modena e Reggio Emilia
  • PhD in Medicina Molecolare e Rigenerativa all’Università di Modena e Reggio Emilia

2017

Studio di CD271 nello sviluppo del carcinoma squamocellulare

 

Il carcinoma squamocellulare rappresenta il secondo tipo di cancro della pelle più diffuso al mondo. L’SCC è causato dall’esposizione alle radiazioni UV, che provocano danni irreversibili alle cellule epidermiche (cheratinociti). In particolare i cheratinociti staminali, responsabili della continua rigenerazione epidermica, subiscono alterazioni a carico di specifiche proteine, iniziano a proliferare in modo incontrollato e danno così origine al tumore.

Il progetto ha lo scopo di studiare questo meccanismo, focalizzandosi su una proteina chiamata CD271, che funge da recettore per le neurotrofine. Il CD271 è molto importante per il normale differenziamento delle cellule staminali, e la sua assenza predispone a un’aumentata e incontrollata proliferazione dei cheratinociti. Si valuterà l’influenza di CD271 sulla conversione dei cheratinociti staminali da “normali” a “tumorali”. Attraverso l’utilizzo di colture cellulari 3D, chiamate “sferoidi”, si andrà a ricreare l’architettura del tumore e a valutare il ruolo di CD271 nel determinare l’attivazione delle vie di segnalazione molecolari tumorali. La funzione di CD271 nella progressione e nella metastatizzazione degli carcinoma squamocellulare verrà inoltre studiata in vivo su pesce zebra.


Questo progetto consentirà quindi di studiare alcuni meccanismi molecolari chiave che determinano lo sviluppo del carcinoma squamocellulare. I risultati permetteranno di capire se e come è possibile influenzare farmacologicamente l’attività di CD271, non solo nel carcinoma squamocellulare, ma anche in altre neoplasie epiteliali che esprimono questo recettore.


DOVE SVILUPPERA' IL PROGETTO:

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

 

Area

Oncologia