Pellegrino Marsha

NOTE BIOGRAFICHE:

  • Nata a Flint, Michigan (USA) nel 1977
  • Laureata in Scienze Biologiche presso l’Università degli Studi Roma Tre
  • PhD in Endocrinologia Sperimentale, Metabolismo e Chirurgia Endocrina presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma

2020

Nuove combinazioni di farmaci e immunoterapia contro il glioma diffuso del ponte

Il glioma diffuso intrinseco del ponte (DIPG) è un tumore cerebrale pediatrico molto aggressivo per il quale non è disponibile alcuna cura. Studi preclinici hanno mostrato il grande potenziale dell’immunoterapia basata sull’uso delle cellule CAR-T, ovvero specifiche cellule immunitarie (i linfociti T) ingegnerizzate per riconoscere ed eliminare il tumore in modo mirato – chiamate CAR-GD2. Il trattamento, tuttavia, non rimuove del tutto le cellule malate ed è pertanto necessario migliorarne l'efficacia per curare i giovani pazienti in modo più sicuro ed efficiente. Tra le varie strategie in fase di sviluppo per aumentare l'azione antitumorale si è pensato di utilizzare le CAR-T in combinazione con farmaci: per identificare le molecole più opportune è stato sviluppato un saggio cellulare che ha permesso di esaminare in tempi brevi 1528 farmaci, identificandone 167 in grado di aumentare l’eliminazione delle cellule tumorali DIPG da parte delle CAR-GD2. Obiettivo del progetto sarà studiare i composti precedentemente identificati per confermare l’efficacia di questa strategia attraverso studi preclinici – primo passo per nuovi trattamenti contro il DIPG.

Scopo del progetto: individuare e validare nuove strategie per la terapia del “glioma diffuso intrinseco del ponte” che prevedano l’utilizzo combinato di immunoterapia e farmaci.

Dove svilupperà il progetto:

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma

Area

Oncologia
Torna a inizio pagina