El Bezawy Rihan

NOTE BIOGRAFICHE

• Nata a Milano nel 1989

• Laureata in Biotecnologie Mediche e Medicina Molecolare presso l’Università degli Studi di Milano

• PhD School of Life, Health and Chemical Sciences presso l’Open University, London (UK)

2019

Sorvegliare il tumore della prostata con i microRNA

Il tumore della prostata (PCa) è la neoplasia più diffusa nell’uomo: circa un paziente su tre ha un tumore con dimensioni ridotte e bassa aggressività, e in questo caso esiste la possibilità di non ricorrere alla chirurgia, venendo invece osservati e monitorati attraverso il cosiddetto approccio della “sorveglianza attiva”.

Per selezionare con accuratezza i pazienti idonei a iniziare un percorso di sorveglianza attiva, e per monitorare meglio la loro malattia nel tempo, è fondamentale l’uso di marcatori molecolari (biomarcatori) che diano informazioni accurate sullo stato del tumore.

Obiettivo di questo progetto di ricerca sarà studiare alcuni microRNA circolanti (piccoli frammenti di RNA che si ritrovano nel sangue), e valutare se possano diventare biomarcatori affidabili per migliorare i criteri di selezione dei pazienti con PCa idonei ad arruolamento in sorveglianza attiva.

I microRNA circolanti si possono rilevare mediante un semplice prelievo di sangue, e dunque potranno costituire un approccio poco invasivo e rapido per identificare e monitorare il decorso della malattia.

 

Dove svilupperà il progetto:

Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, Milano

Area

Oncologia